Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

21/04/19

Matrimoni omosessuali in Scozia


Pubblicato Mercoledì, 25 Luglio 2012 21:46

Matrimoni omosessuali in chiesa e stessi diritti fra le coppie sposate eterosessuali e omosessuali. È quanto stabilisce un progetto di legge del governo scozzese che passerà al vaglio del parlamento entro fine anno.

 

L’iniziativa dell’esecutivo guidato Alex Salmond del Partito Nazionale Scozzese, a parte qualche distinguo, vede il favore di tutti i leader dei principali partiti del paese. Se il provvedimento sarà approvato, la Scozia sarà a partire dal 2015 il primo dei paesi del Regno Unito a celebrare matrimoni tra gay e lesbiche.

 

Nel Regno Unito, e quindi anche  in Scozia, dal 2005 il Civil Partnership Act già dà la possibilità alle coppie omosessuali di “vincolarsi in una unione registrata”. Tuttavia, anche se concedeno alcuni diritti, dal punto di vista giuridico le attuali unioni civili non hanno lo stesso valore legale di un matrimonio eterosessuali.



Nuova Agenzia Radicale - Supplemento telematico quotidiano di Quaderni Radicali
Direttore Giuseppe Rippa, Redattore Capo Antonio Marulo, Webmaster: Roberto Granese
Iscr. e reg. Tribunale di Napoli n. 5208 del 13/4/2001 Responsabile secondo le vigenti norme sulla stampa: Danilo Borsò