Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/05/19

Maledetta Politica – La responsabilità civile dei magistrati


Pubblicato Sabato, 28 Febbraio 2015 19:21

Uno dei cavalli di battaglia dei radicali, oggetto di referendum puntualmente aggirato, torna a essere motivo di scontro tra politica e magistratura, dopo l’approvazione della legge di riforma della responsabilità civile dei giudici.

 

La soppressione del cosiddetto "filtro",vale a dire la verifica preliminare da parte di un giudice sui presupposti della fondatezza o meno del ricorso, costituisce l’aspetto che più di altri ha suscitato la ferma protesta dell’ANM, che parla di "normalizzazione" e del rischio di "turbamento degli equilibri processuali", perché "si tenterà di intimidire il magistrato" con una pioggia di ricorsi strumentali.

 

 

Partono da qui gli spunti di riflessione di Giuseppe Rippa, sollecitato da Antonio Marulo, in questo numero di Maledetta Politica.

 

Maledetta Politica – La responsabilità civile dei magistrati (Agenzia Radicale Video)

 

 

 



Nuova Agenzia Radicale - Supplemento telematico quotidiano di Quaderni Radicali
Direttore Giuseppe Rippa, Redattore Capo Antonio Marulo, Webmaster: Roberto Granese
Iscr. e reg. Tribunale di Napoli n. 5208 del 13/4/2001 Responsabile secondo le vigenti norme sulla stampa: Danilo Borsò