Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

26/05/19

Maledetta Politica: Caso Lupi-Incalza, di opportunità virtù


Pubblicato Sabato, 21 Marzo 2015 12:48

La questione politica (con diverse sfaccettature e su diversi piani), già ben presente e fondata nell’inchiesta su Ercole Incalza e il ministero dei lavori pubblici, ha assunto via via le forme dell’ “opportunità politica”, inducendo Murizio Lupi a cedere alle pressioni alimentate dal cosiddetto circo mediatico-giudiziario. Le dimissioni sono cosi diventate l’inevitabile conclusione di un processo dove pur senza notizie di reato il ministro di area ciellina ha preso atto e si è fatto da parte. Si tratta di un'ulteriore evoluzione rispetto al post-manipulite, quando era necessario (o bastava, dipende dai punti di vista) un avviso di garanzia per chiedere la testa del politico di turno. Da qui partono le considerazioni di Giuseppe Rippa in Maledetta Politica su una vicenda che offre per altro molteplici spunti per riflettere sui frutti velenosi di quella che il direttore di AR e di Quaderni Radicali chiama la “società delle conseguenze”.

 

 

 

- Maledetta politica: Caso Lupi-Incalza, di opportunità virtù (Agenzia Radicale Video)

 

 



Nuova Agenzia Radicale - Supplemento telematico quotidiano di Quaderni Radicali
Direttore Giuseppe Rippa, Redattore Capo Antonio Marulo, Webmaster: Roberto Granese
Iscr. e reg. Tribunale di Napoli n. 5208 del 13/4/2001 Responsabile secondo le vigenti norme sulla stampa: Danilo Borsò