Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

26/05/19 ore

Ucraina, Osce approva risoluzione su stato della Giustizia



Tymoshenko, L'Osce ne chiede ufficialmente la liberazione

 

 

L’Assemblea parlamentare dell’Osce ha approvato una risoluzione presentata dal deputato dei Radicali Matteo Mecacci, presidente della commissione Diritti umani della stessa Osce, sulla situazione dei diritti civili e politici in Ucraina.

 

L’atto di indirizzo chiede la liberazione di Yulia Tymoshenko e cita i casi di altri ex esponenti governativi incarcerati – Lutsenko e Ivanshenko – esortando le autorità ucraine a garantire loro le cure mediche necessarie, e a consentire a membri dell’Ocse di poterli visitare.

 

La risoluzione, una volta ribadito il principio che “nell’area Osce non ci devono essere prigionieri politici”, allarga lo sguardo sull’insieme della situazione della giustizia in Ucraina, chiedendo che la magistratura sia “efficiente, indipendente e trasparente”, garantendo il diritto effettivo al giusto processo e il rispetto del principio delle “armi pari” nel procedimento penale, nonché un trattamento adeguato per le persone condannate.

 

All’Ucraina viene anche chiesto di rafforzare l’incarico di difensore civico, facendo in modo che tale funzione sia esercitata da una persona dotata di un’esperienza attinente ai diritti umani. (fonte radicali.it)


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna