23/09/17 ore

POLITICA

Rosatellum bis, il nuovo capolavoro alle Camere

A un primo sguardo d'insieme, il nuovo disegno di legge promette grandi cose. L'intento è in linea di principio (e a parole) sempre nobile: favorire la governabilità dopo le elezioni. Sotto il profilo pratico (e nei fatti) siamo probabilmente di fronte all'ennesimo cervellotico guazzabuglio.

L'anello che manca pure a Giuliano Pisapia

C'è chi l'ha chiamata sindrome di Tafazzi - dal personaggio del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo che si deliziava con atti di autolesionismo al basso ventre – quella di cui è affetta la sinistra italiana. Il cosiddetto “laboratorio” siciliano pare confermarlo, dopo le ultime vicende sulle candidature alle elezioni regionali. di Antonio Marulo

Di Maio, Di Battista, Fico: a ciascuno il suo...

Una risposta pronta per qualsiasi domanda, una soluzione per ogni problema, una parola buona e giusta per tutte le istanze... Insomma, il Movimento 5 Stelle ne ha una per tutti e si muove, pieno di contraddizioni, ad ampio spettro col tridente delle meraviglie in difesa dei i più disparati interessi, spesso in conflitto. di Antonio Marulo

Biotestamento, impressioni di settembre

Sommerso da 3000 emendamenti in Commissione Igiene e Sanità del Senato, la legge sul Biotestamento – salvo improbabili sviluppi - non passerà all'esame dell'Aula prima della pausa estiva. La data del 25 luglio è stata infatti puntualmente disattesa, grazie all'azione congiunta di chi lavora per affossare il provvedimento per scaduti termini di legislatura.

Per un vero Partito Democratico

Quaderni Radicali torna a il riflettere sul tema più volte trattato. Partito Democratico, La sinistra e la questione liberale, Un domani al Partito Democratico, 2 Anni con Renzi sono infatti i titoli dei fascicoli attraverso i quali la rivista ha in questi anni fornito un contributo d'analisi a una storia travagliata e segnata da un difetto grave di fabbrica. Con un il numero 114 - uscito a fine giugno – si è inteso fare un ulteriore punto della situazione su un partito quanto mai allo sbando e privo di quell'ingrediente - liberale - da cui partire per dar forma a ciò che nei fatti non è mai stato.

PD, breve storia di una “forza debole”

Nato nel 2007 sulla base di un progetto di fusione tra i Democratici di sinistra (DS), eredi della tradizione del PCI, e la Margherita, che riuniva forze cristiano sociali, il Partito democratico doveva rappresentare la nuova forza della sinistra italiana che si sarebbe contrapposta al polo di destra... di Zeno Gobetti