Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/09/18 ore

EDITORIALI E COMMENTI

Il sovranismo e l’Europa

Avrà un ruolo di rilievo il voto con il quale il Parlamento Europeo ha deciso il proseguimento della procedura per l’applicazione di sanzioni all’Ungheria in quanto colpevole di una politica contraria allo stato di diritto e ai valori ai quali l’Unione Europea si ispira: libertà, eguaglianza, fratellanza. Passerà alla storia in quanto risposta netta alle pretese “sovraniste” di promuovere (e legittimare) nel vecchio continente un percorso di democrazia illiberale, come Viktor Orbàn, il leader ungherese, ha definito la sua proposta politica, ma che, insieme all’alleato Matteo Salvini, ha così subito una forte sconfitta… di Silvio Pergameno

Se gli insulti sono applausi: le medaglie per Salvini e Di Maio

Al ministero della propaganda stappano bottiglie di spumante – si immagina rigorosamente italiano - per l'opportunità offerta ogni tanto a Salvini e a Di Maio di maramaldeggiare sulla classe dirigente dell'Unione Europea, per di più invisa anche a chi teme la deriva anti-europeista in corso. di Antonio Marulo 

Verso le elezioni europee

Le elezioni europee si terranno tra il 26 e il 29 maggio dell’anno prossimo e quindi tra quasi nove mesi: è un tempo politico lungo, nel corso del quale molte cose possono succedere, soprattutto per il fatto che questa volta ci sarà un confronto politico vero e proprio. Nelle precedenti consultazioni infatti le forze politiche hanno cercato solo una conferma delle loro posizioni nazionali, ma sui temi europei non c’è stato confronto. di Silvio Pergameno

La tragedia di Genova

Al cospetto di un evento terrificante come la tragedia che ha colpito la città di Genova ci sentiamo smarriti: ”Come è potuto succedere?” Ci sentiamo smarriti come cittadini interessati alla cosa pubblica e come componenti della società civile, senza pretese di poter avere qualcosa da aggiungere o da suggerire a quanto l’autorità giudiziaria potrà accertare sotto il profilo delle responsabilità dei gestori della manutenzione e delle pubbliche autorità cui incombe l’onere del controllo della stessa. di Silvio Pergameno   

La società e la sua rappresentazione virtuale

… L’idea dell'élite che non sono più una selezione in base alle capacità delle persone, ma qualcosa di negativo che non ha nessun diritto di parlare delle proprie competenze più di qualsiasi altra persona che sul web… Anche da qui vengono poi le distorsioni del genere del discorso di Casaleggio sull’inutilità del Parlamento perché a quel punto succede che ogni persona, in seguito a questo meccanismo di “polarizzazione autoreferenziale” è convinta di avere la possibilità reale di poter decidere su tutto meglio di tutti e quindi, necessariamente, non c'è più bisogno di expertise né tantomeno di rappresentanza… di Roberto Granese

Massima solidarietà a Emma Bonino. Sugli immigrati peró ... non facciamo regali a Salvini

Nel corso del suo recente intervento al Senato, Emma Bonino è stata più volte interrotta e contestata dai banchi della maggioranza governativa. L’episodio va oltre il folklore delle intemperanze di alcuni parlamentari, anche perché aggravato dalla sequela di insulti e improperi scaricatasi sui social forum che riportavano il video della seduta del 25 luglio. I modi e i toni testimoniano un insopportabile degrado dei comportamenti: per questo, a Emma Bonino va la massima solidarietà. di Luigi O. Rintallo