27/06/22 ore

EVENTI

Roma Pride 2022, una cascata di colori per le vie della città

Colori, musica, bandiere, vestiti stravaganti, glitter, ali, cerchietti da unicorno. E ancora disegni, slogan, trucchi variopinti, urla di gioia, gente felice. Tutto questo e molto altro ancora, è stato il Roma Pride 2022. di Giulia Anzani

105simo Giro d'Italia di ciclismo, al Museo di Storia di Budapest una mostra fino all’11 settembre 2022

Come annunciato in conferenza stampa dal curatore Roland Perényi, la mostra, presenterà non solo la storia della competizione italiana, ma anche quella del ciclismo ungherese. Una considerevole quantità di maglie e biciclette d’epoca raccontano le gesta diciamo pure epiche dei massimi atleti delle due ruote che le hanno indossate cavalcate. Da Bartali a Coppi da Magni a Merckx, Moser fino a Pantani … di Vincenzo Basile

Aspettando la XXXVI edizione del Todi Festival 2022. Conversazione con il sindaco Antonino Raggiano e con l’assessore alla cultura Claudio Ranchicchio

Sullo sfondo della suggestiva cittadina del poeta Jacopone, si terrà dal 27 agosto al 4 settembre il Todi Festival 2022. Nei mesi che lo precedono, è di tradizione affidare a illustri artisti italiani la cura dell’immagine dell’evento. A firmare il manifesto che accompagnerà la promozione e lo svolgimento della XXXVI edizione, è Fabrizio Plessi… di Giulia Anzani

 

Conversazione con il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano (Agenzia Radicale Video)

Conversazione con l’assessore alla cultura di Todi Claudio Ranchicchio (Agenzia Radicale Video)

Segnali di pace, la serata attraverso i miei sensi

Give peace a chance”, diamo alla pace una possibilità, canta John Lennon mentre mi addentro in Bibliothé Art Gallery, sin dal 2001 ritrovo dei più svariati artisti. All’ingresso è posizionata una statua che più avanti scopro chiamarsi Life and its Origin, creata da Enzo Barchi, direttore artistico della serata a cui sto per prendere parte. Una parete è interamente rivestita dalla ricchissima libreria, sul soffitto c’è un bellissimo dipinto blu, e le sedie di legno disposte in file da due sono già tutte occupate dagli ospiti, tra poeti e ascoltatori. di Giulia Anzani

 

Segnali di pace, Give peace a chance, una serata con video, poesia e musica (Agenzia Radicale)

Segnali di pace, Give peace a chance, una serata con video, poesia e musica

Da più di un mese, da quando le truppe russe si schierarono lungo la frontiera dell’Ucraina, si susseguono appelli di pace che hanno avuto l’esito che sappiamo. Le immagini di Bucha, l’olocausto di vittime innocenti, sono lo spettacolo macabro che niente lascia presagire di buono nei giorni a venire. Venerdì 8 aprile h.18,30 da Bibliothè Art Gallery, via Celsa 4/5   Roma, si mandano segnali di pace con una serata che si preannuncia ricca di grande intelligenza creativa, intessuta con video, poesia e musica: un concerto di voci e di talenti diversi per rasserenare ed illuminare il nostro comune conflitto esistenziale generato dalla guerra in Ucraina. di Giovanni Lauricella

Cento anni fa nasceva Pier Paolo Pasolini

Cento anni fa nasceva Pier Paolo Pasolini. Molti hanno ricordato questo centenario, quasi nessuno ha ricordato cosa Pasolini scrisse pochi giorni prima del brutale delitto di cui fu vittima e che avrebbe dovuto leggere al Congresso del Partito Radicale il 2 novembre 1975. L’intervento fu letto da Vincenzo Cerami davanti ad una platea sconvolta e muta. 

“… Un nuovo conformismo di sinistra si appresta ad appropriarsi della vostra battaglia per i diritti civili … creando un contesto di falsa tolleranza e di falso laicismo… Proprio la cultura radicale dei diritti civili, della Riforma, della difesa delle minoranze sarà usata dagli intellettuali del sistema come forza terroristica, violenta e oppressiva. Il potere insomma si accinge ad assumere gli intellettuali progressisti come propri chierici".