18/12/17 ore

MALEDETTA POLITICA

Maledetta Politica - Carcere e malattia, il caso Dell'Utri e i molti altri

“È un luogo di perdizione. Lasciate ogni speranza, voi che entrate”. Le parole sconfortanti di Miranda Ratti, moglie di Marcello Dell'Utri, nel corso della conferenza stampa presso la sede del Partito radicale, rendono l'idea sulla stato di ordinaria barbarie nei luoghi di detenzione del Belpaese. Di questo a pochi importa, salvo poi accorgersene quando si è investiti nel privato più o meno direttamente. Solo allora ci si rende conto del dramma e della pena aggiuntiva che si è costretti a vivere in carcere. Il diritto alla salute sancito dalla Costituzione dovrebbe, per esempio, valere per tutti. Anche per il detenuto. Ma la vicenda dell'ex senatore di Forza Italia dimostra il contrario. Il suo caso è solo il più conosciuto, per ovvi motivi. Ce ne sono molti altri, “ignoti”, che quotidianamente stanno a dimostrare la sistematica violazione dei più elementari diritti umani e civili che si consuma nelle carceri italiane. Ne riparliamo in Maledetta Politica, con le riflessioni di Geppi Rippa sollecitato da Antonio Marulo.

 

Dell’Utri, una questione di Giustizia di A.M.