19/01/18 ore

Aghi di Pino

Grillo: Panda rei

Va detto, cabarettisticamente parlando se ne sentiva l'assenza. Beppe Grillo non ha deluso nel suo ingresso ufficiale nella campagna elettorale, in occasione della presentazione dei simboli alle prossime elezioni. Il M5S ne avrà uno tutto nuovo, senza il nome del capo-comico, segno dei tempi e della nuova fase “adulta” e sempre più ambigua, confermata dalla nuova retromarcia fresca di giornata sulle “alleanze con chi ci sta” ipotizzate a più riprese da Luigi Di Maio.