Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

29/11/20 ore

CRONACA

Addio a Tommaso Cuomo

Ma dov’è il Sindaco, dov’è Tommaso … era qui qualche istante fa…". C’è già molta gente intorno al palchetto sotto lo spazio antistante il Comune di Agerola per festeggiare” “… lo hanno chiamato per una urgenza, un suo paziente si è sentito male, potrebbe aver avuto un infarto… pensa si tratta del candidato che ha perso l’elezione contro di lui… ma lo sai, Tommaso si sente in ogni momento un medico … speriamo possa tornare in tempo per festeggiare…”. di Giuseppe Rippa

Ci ha lasciato un grande Maestro. Addio al professor Delfino Siracusano

Il professor Delfino Siracusano è stato un grande giurista, un eccellente docente universitario ed un avvocato raffinatissimo. Ha formato migliaia di giovani, appassionando allo studio della procedura penale grazie alla sua acutezza di pensiero ed al suo entusiasmo nell’insegnamento. Sul suo manuale generazioni di universitari hanno “incontrato” il processo penale e si sono formati migliaia di operatori del diritto. di Fabio Viglione

Addio a Franco Lauro

Parlare al passato di Franco Lauro, non mi riesce. Non ancora. Franco Lauro è un campione di competenza, sensibilità e stile. Una di quelle persone che vivono la professionalità ed il rispetto per le sensibilità altrui in ogni modalità relazionale. Le sue parole vissute in una sobrietà raffinatissima, nel rispetto assoluto delle passioni che gli eventi raccontati suscitano. E gli eventi di sport si prestano ad accendere quelle passioni più viscerali e profonde. Emozioni forti che coinvolgono, talvolta irrazionalmente, milioni di persone. di Fabio Viglione

 

- Franco Lauro alla presentazione del libro Caro Toro di Giorgio Merlo e Fabio Viglione (Quaderni Radicali TV)

Rom e coronavirus. Dramma nel dramma: rischio fame e malattia nei campi nomadi di Roma. Intervista a Marco Brazzoduro

Mentre l’Italia è piagata dall’emergenza coronavirus un’ulteriore tragedia umanitaria si prepara nei campi rom della Capitale, già contraddistinti dall’assoluto degrado ambientale e igienico, che ora rischiano di trasformarsi in ulteriori focolai di pandemia nel territorio capitolino. Senza la possibilità di procurarsi di che vivere a causa della quarantena, prive d’informazione e di qualunque forma di profilassi, totalmente abbandonate dalle istituzioni, le comunità residenti in questi non-luoghi sono già allo stremo. L’Associazione Cittadinanza e Minoranze, che si occupa da anni della questione rom, ha lanciato in questi giorni una raccolta fondi nel tentativo di sopperire all’inquietante assenza dello Stato. Abbiamo intervistato il Prof. Marco Brazzoduro, presidente dell’associazione, per fare il punto della drammatica situazione. di Gianni Carbotti

Lory Mazzetti ci ha lasciato

Lorenza Mazzetti è morta. La sua è stata una vita ricca di momenti drammatici e esaltanti. Nata a Roma il 26 luglio del 1927 dopo la morte improvvisa dei suoi genitori fu adottata, con la sorellina gemella Paola, dalla zia Nina Mazzetti, sposata con il cugino di Albert Einstein, Robert. Furono le SS  tedesche che frantumarono la loro infanzia con l’odioso e ignobile assassinio, tutto politico, della sua famiglia adottiva. Una vera e propria vendetta contro il fisico Premio Nobel che si era rifugiato in America.

Quando la cittadinanza onoraria di Napoli a Sylvain Bellenger? Lettera del consigliere Venanzoni al sindaco De Magistris

Nei mesi scorsi un comitato aveva dato vita a una petizione popolare per la cittadinanza onoraria di Napoli a Sylvain Bellenger, direttore della Reggia-Museo e del Real Bosco di Capodimonte, cittadino francese profondamente innamorato della città, per il grande lavoro e per il rilancio di questo polo culturale, divenuto dopo anni di nuovo uno dei luoghi più significativi per bellezza e per qualità di eventi culturali, di mostre, convegni e appuntamenti musicali.