Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

12/12/17 ore

CRONACA

Un macigno di Marmo sul caso Tortora, flash mob a Pompei

Un flash mob in ricordo del presentatore Enzo Tortora e contro la nomina ad assessore di Diego Marmo, il Pm che lo fece condannare nonostante fosse innocente, si è svolto stamattina fuori alla sede del comune di Pompei a Piazza Bartolo Longo. 

Un ricordo di Franco Sircana

di  Gianfranco Spadaccia

 

E' morto Franco Sircana e questo è innanzitutto il ricordo di una amicizia durata oltre mezzo secolo, nata sui banchi dell’Università, prima nell’esperienza associativa dell’UGI e poi in quelle del Movimento federalista europeo e del Partito Radicale.

Milano, una Procura indisciplinata

Alla procura di Milano manca “una precisa disciplina” sui criteri di assegnazione dei fascicoli di indagine ai vari dipartimenti, e questo dipende da un progetto organizzativo che mostra “significative lacune”. Il quadro sconfortante è stato tracciato dalla Settima commissione del Csm, che ha approvato una relazione sul conflitto interno alla procura milanese tra il procuratore capo Edmondo Bruti Liberati e il procuratore aggiunto Alfredo Robledo. di Ermes Antonucci

La Procura di Milano Expo-ne i conflitti tra magistrati

La guerra tra le toghe milanesi è ormai aperta, e l’impressione, sempre più vivida, è che si sia di fronte alla lenta – seppur parziale – deflagrazione, attorno alle sue stesse contraddizioni, di uno degli avamposti dell’asfissiante regime partitocratico-corporativo: quello rappresentato dalla magistratura. di Ermes Antonucci

Quel fascicolo mancante sul caso Giorgiana Masi

A 37 anni da quel tragico giorno, si attende di conoscere la verità giudiziaria sulla sua morte. Giorgiana è diventata quindi, suo malgrado, un simbolo di tutte le vittime dalla violenza di Stato legata ad un torbido passato. di Andrea Maori (estratto da Quaderni Radicali 110

Expo, a Milano procura nuovi conflitti

La clamorosa ondata di arresti portata avanti dalla procura di Milano per gli appalti truccati di Expo 2015 è stata macchiata dal passo indietro del procuratore aggiunto Alfredo Robledo, che, in contrasto con i propri colleghi togati, non ha vistato gli atti dell’inchiesta, confermando il clima di forti tensioni all’interno di una delle principali procure d’Italia. di Ermes Antonucci