Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/02/18 ore

CRONACA

Violenza politica: a parte ciò, tutto va ben...

Che si cominci a respirare davvero una brutta aria d'altri tempi? Certo, la guerra civile degli anni 70 del secolo scorso è lontana, ma qualche segnale poco rassicurante di risveglio in tal senso non manca.

Ci lascia lo storico Giuseppe Galasso

E' morto a Napoli lo storico Giuseppe Galasso. Era nato a Napoli il 19 novembre 1929. Era attualmente docente di storia moderna all'università Suor Orsola Benincasa della città partenope.

Roma, ragazza rom in coma investita da un italiano: sulla tragedia nemmeno un trafiletto

Avrà avuto al massimo ventidue, ventitré anni il tassista che, sfrecciando lungo via Salviati, ha investito una ragazza rom più o meno della stessa età. L'incidente è accaduto davanti al campo nomadi: le famiglie, com'è purtroppo comprensibile, sono uscite inviperite, e c'era da temere che qualcuno passasse a vie di fatto. Ma è stato il fratello della ragazza a interporsi fra l'uomo e i residenti del campo: “È stato un incidente, nessuno lo tocchi”, ha detto… di Gianni Carbotti e Camillo Maffia

Giustizia elettorale per Virginia Raggi

Grazie all'articolato sistema processuale e ai proverbiali tempi biblici della giustizia italiana, il Movimento 5 Stelle è riuscito a disinnescare la bomba Raggi in vista della campagna elettorale.

A Roma migliora la qualità della vita. Anzi no!

Grillini fidelizzati a parte, a Roma su una cosa sembravano tutti d'accordo: si sta peggio di prima. E invece Virginia Raggi stamattina era contenta, perché si è svegliata con una buona notizia: suo malgrado, la città che amministra scala la classifica delle qualità della vita... Anzi, no.

Rosatellum, Di Battista cacciato a casa sua...

E' la cosa che gli riesce meglio, forse l'unica in cui sia davvero ferrato: scendere in piazza, impugnare un megafono e arringare la folla incavolata contro il "sistema". Questa volta gli è andata male. Forse il segno dei tempi che cambiano anche per i grillini.