Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

30/03/17 ore

POLITICA

M5S, il Gran Capo del Sacro blog raduna gli adepti e espelle la Fucksia

La caccia alle streghe a 5 stelle, mascherata da democrazia digitale, ha prodotto la sua nuova vittima. Si tratta di Serenella Fucksia, senatrice del Movimento 5 Stelle, espulsa con l'accusa di non aver restituito parte dello stipendio da parlamentare per diversi mesi, motivazione alla quale non crede probabilmente neanche Beppe Grillo. di Ermes Antonucci

 

- Cinque Stelle, epurazione continua? di Pierluigi Battista (da Corriere della Sera 29 dicembre 2015)

#RomaAiRomani, la lista della spesa del Movimento 5 Stelle

A ben vedere, tuttavia, i dieci punti programmatici, pubblicati ieri in pompa magna dall’ex (ora di nuovo neo-) comico genovese sul suo blog sotto l’hashtag “#RomaAiRomani, di concreto hanno ben poco. di Ermes Antonucci

M5S, il modello dell'uomo qualsiasi per le liste elettorali

Si è chiusa due giorni fa la finestra aperta dal Movimento 5 Stelle per la presentazione delle candidature per le prossime elezioni comunali di Roma. L’unica cosa che si sa, per ora, è che dalle urne, come comunicato dal deputato Alessandro Di Battista, “sono usciti i nomi di tanti attivisti, degli attuali 4 consiglieri del Movimento e anche di tanti sconosciuti”. Ma il processo di selezione non si ferma qui: adesso, ricorda fieramente il pasdaran grillino, “i nomi dovranno passare al vaglio dei garanti, per la certificazione necessaria alla presentazione delle liste e alla scrematura delle teste di serie per i capolista candidati a sindaco”. di  Ermes Antonucci 

Bassolino, le Rottamarie del Partito democratico

Ognuno è libero di avere qualsiasi opinione negativa sulla pluriennale esperienza di governo di Antonio Bassolino alla guida del comune di Napoli prima (1993-2000), e della regione Campania poi (2000-2010), e dunque anche della proposta, da lui lanciata alcuni giorni fa, di candidarsi alle prossime primarie del Pd nel capoluogo campano. Ma che ad egli, cittadino italiano e politico come tutti gli altri, venga negata questa possibilità attraverso un ambiguo cambio di regole in corso d'opera, e da parte di un partito che fin dalle sue origini aspira a definirsi "democratico", ciò rende tutta la situazione alquanto paradossale. di Ermes Antonucci

La politica estera del cittadino Di Battista

Se fossimo nelle mani del Movimento 5 Stelle, come sarebbe messa l’Italia di fronte alla complessa situazione internazionale? "Che dio ce ne scampi!", è la risposta d’istinto, a voler essere indulgenti. La politica estera è infatti una cosa seria e difficile, che non s’improvvisa, tanto meno può essere trattata di pancia con i luoghi comuni da bar sport fra “cittadini”. di Antonio Marulo

Ncd, quel curioso destino di Angelino

Di questo passo al Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano rimarranno solo i fortunati scelti come ministri e sottosegretari nel governo; gli altri, alla spicciolata, stanno invece abbandonando la nave dei cosiddetti responsabili delle prima ora, magari ben consapevoli che alla peggio c’è Verdini a metterci una toppa all’uopo. di Antonio Marulo