Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

27/05/19 ore

Egitto, scontri al Cairo: è stato d'emergenza



124: sarebbe questo il numero dei manifestanti rimasti uccisi al Cairo durante lo sgombero da parte dell'esercito dei sit-in pro Morsi. Tra i morti ci sarebbero anche due reporter: il 59enne Mick Deane di Sky News e la 26enne Habiba Ahmed Abd Elaziz, di Xpress.

 

Il ministero della Salute egiziano aveva sostenuto che i morti erano solo 15, per poi alzare il bilancio a 56 e infine a 95. Ma secondo i Fratelli Musulmani, il principale movimento islamista di opposizione al governo dell'esercito dopo la deposizione di Mohamed Morsi, sarebbero oltre 2000 le vittime dell'operazione 'graduale' di repressione delle manifestazioni da parte delle forze dell'ordine.

 

Le autorità statali hanno dichiarato “lo stato d'emergenza dalle 14 ora di Greenwich” (le 16 in Italia) e “per la durata di un mese”. Intanto l'Ue ha fatto sapere di ritenere “estremamente preoccupante” la notizia dei morti durante lo sgombero: “Ribadiamo che la violenza non condurrà ad alcuna soluzione e facciamo appello alle autorità egiziane a procedere col massimo autocontrollo” ha dichiarato il portavoce di Catherine Ashton.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna