Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

10/12/19 ore

Caso Di Nicola, l'ennesima gogna mediatica? Intervista alle figlie



di Camillo Maffia

 

Ha fatto molto rumore, nelle scorse settimane, la notizia di una donna, madre di ragazze appartenenti ai Testimoni di Geova, che sarebbe stata ripudiata dalle figlie a causa del fatto che avrebbe accettato una trasfusione di sangue. Si è trattato però, a nostro avviso, dell'ennesimo esempio di “fake news”, applicato a una minoranza già di per sé soggetta a periodiche “gogne mediatiche” caratterizzate da superficialità e assenza di approfondimento. Ci siamo quindi rivolti alle figlie, finite loro malgrado sotto i riflettori, per cercare di comprendere meglio in quale contesto sia maturata la vicenda e di misurare, una volta di più, la distanza tra la realtà dei fatti e la loro rappresentazione.

 

È stato dato ampio risalto mediatico alla notizia che voi avreste chiuso i rapporti con vostra madre in quanto avrebbe dovuto affrontare la disaffiliazione dai Testimoni di Geova, in seguito alla necessità di ricevere una trasfusione di sangue. Come sono andate realmente le cose?

 

Purtroppo, spesso in questi casi, le cose a cui viene dato ampio risalto non sono veritiere. Ad esempio, una delle cose non vere è che quando accettò la trasfusione nostra madre fosse in pericolo di vita. Noi non ci ricordiamo così. Vogliamo inoltre precisare che abbiamo sempre nutrito rispetto nei confronti dei nostri genitori e continuiamo a farlo in quanto tali. Abbiamo continuato a vivere con loro anche quando nostra madre non era più testimone di Geova per ben sette mesi; purtroppo i nostri genitori ci hanno sottoposte a continui maltrattamenti fisici ed emotivi finché una di noi tre è stata cacciata di casa personalmente da nostra madre. È per questo che ce ne siamo andate. (In un’occasione anche i carabinieri sono stati informati delle violenze che una di noi aveva subito.) La questione della trasfusione, quindi, non c’entra niente con la nostra decisione di lasciare casa.

 

Il problema delle fake news sta diventando di interesse internazionale e si sta scoprendo, forse tardi, la gravità dell'impatto che ha non solo sul giornalismo in sé, ma anche sulla vita degli individui. Forse può aiutarci provare a capire come sia nata, in questo caso, la notizia falsa: secondo voi com'è successo?

 

Nel leggere le varie fake news nate sulla storia di nostra madre abbiamo avuto l'impressione che queste fossero nate dal desiderio di nostra madre di dar voce alla sua insofferenza nei confronti della nostra determinazione di seguire la nostra fede e di volerci buttare del fango addosso che avrebbe dovuto macchiare le nostre vite. Ci rendiamo, inoltre, conto che è quasi impossibile fare un lavoro tanto grande tutto da sola, e quindi pensiamo che sia stata aiutata da altri.

 

Come avete vissuto la bufera mediatica a livello personale, familiare e in quanto membri di un gruppo religioso?

 

La bufera mediatica in cui ci siamo trovate ha avuto un forte impatto su noi tre, a livello personale ognuna di noi l'ha vissuta in maniera diversa in quanto essendo tre singoli individui ed avendo tre caratteri e personalità sostanzialmente differenti abbiamo attutito il colpo in modi diversi. Ciò che è certo è che il modo in cui i media, e nostra madre, hanno strumentalizzato la falsa storia per raggiungere i propri scopi, ci ha lasciato sbalordite. Nessuno si è interessato del fatto che anche noi avevamo il nostro lato della medaglia e che soprattutto abbiamo una reputazione che è stata diffamata ingiustamente. D'altro canto, ci siamo sentite amate, rispettate e non giudicate dai nostri amici che conoscevano come stavano effettivamente le cose.

 

Sulla base della vostra esperienza, come definireste il clima che circonda le religioni minoritarie in Italia?

 

Il clima che circonda le minoranze religiose in Italia non è di sicuro bello in quanto si viene spesso giudicati sulla base di preconcetti anziché sulla conoscenza diretta di ciò in cui si crede.

 

A vostro giudizio, quanto pesa il fenomeno "antisette" sulla percezione negativa, alimentata da cattive rappresentazioni o notizie false come in questo caso, delle minoranze religiose come i Testimoni di Geova?

 

Ad essere sincere, non conoscevamo il fenomeno "antisette" e quindi non ci sentiamo in grado di scendere nei particolari dell'argomento. Ci pare evidente, dopo aver effettuato una veloce ricerca in internet, che tale fenomeno stia avendo un effetto negativo sulla percezione che si ha di noi Testimoni di Geova, e crediamo che non sia impossibile che nostra madre sia entrata a far parte o collabori da vicino con qualcuna di queste associazioni, essendo così spinta a fare di tutto per denigrare noi figlie e l'associazione religiosa di cui facciamo parte. Tra l’altro ci ricordiamo bene che in passato nostro padre aveva spesso contatti telefonici con un noto fuoriuscito ostile dei Testimoni.

 

Si è parlato molto in questi giorni dei meccanismi di disaffiliazione dai Testimoni di Geova e del divieto di ricevere trasfusioni di sangue. Dal vostro punto di vista di membri, come avvengono queste dinamiche all'interno del gruppo e quanta distanza c'è tra la realtà dei fatti e la rappresentazione mediatica?

 

Possiamo dire con certezza che ciò che viene diffuso dai vari media sui "meccanismi di disaffiliazione" è alquanto surreale e quindi molto lontano da ciò che in realtà avviene. Normalmente i rapporti familiari continuano, come possono confermare tanti Testimoni che vivono tranquillamente con familiari che non fanno più parte della comunità. Riguardo alla questione delle trasfusioni, noi pensiamo che sia la Bibbia a vietarle, non i Testimoni di Geova: quando una persona studia la Bibbia e decide di diventare Testimone sceglie liberamente e autonomamente, tra le altre cose, di ‘astenersi dal sangue’ (Atti degli Apostoli 15:28, 29). È una sua decisione, e nessuno la obbliga a prenderla. Se poi cambia idea non ci sembra corretto che getti fango sugli altri. 

 

(da Voci su Libertà di Religione e Credo)

 

 


Commenti   

 
0 #10 Meridith 2019-09-12 22:49
I savor, cause I discovered exactly what I used to be having a look for.

You've ended my four day lengthy hunt! God Bless you
man. Have a great day. Bye

my web site in the world of oem: http://xekhachduyetthuy.com.vn/?option=com_k2&view=itemlist&task=user&id=793115
Citazione
 
 
0 #9 Sue 2019-09-08 10:34
It's truly very difficult in this busy life to listen news on TV, so I
just use web for that purpose, and obtain the newest news.



my web page lots
of questions: http://fofabuqessyk.mihanblog.com/post/comment/new/75/fromtype/postone/fid/1497073660593b87fc7d76d/atrty/1497073660/avrvy/0/key/88dd411f2183a66a8088f5790160ec7b//
Citazione
 
 
0 #8 Adan 2019-08-23 00:27
Hi there this is somewhat of off topic but I was wondering
if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.

I'm starting a blog soon but have no coding know-how so I wanted to get advice from someone with experience.
Any help would be enormously appreciated!

Also visit my web site world of car accessories: http://web.forumcinemas.ee/podcast/archives/76-Filmimoela-67.html
Citazione
 
 
0 #7 Hattie 2019-05-28 00:53
Spot on with this write-up, I truly believe this site
needs much more attention. I'll probably be back again to see more, thanks for the info!


My weblog - complete installation: http://teaster.ugu.pl/member.php?action=profile&uid=120285
Citazione
 
 
0 #6 Edgar 2019-04-27 18:57
Hello, after reading this remarkable article i am
as well happy to share my knowledge here with colleagues.


Also visit my web site :: car's stereo system: http://www.bigm-web.com/liste-proprio.php?a%5B%5D=%3Ca+href%3Dhttp%3A%2F%2Flearn.medicaidalaska.com%2FUserProfile%2Ftabid%2F42%2FUserID%2F2118139%2FDefault.aspx%3Eyour+driveway%3C%2Fa%3E
Citazione
 
 
0 #5 Miquel 2019-04-24 16:42
Its like you read my mind! You appear to know a lot about this, like you wrote the book in it or something.
I think that you can do with some pics to drive the message home a bit, but instead of that, this is
excellent blog. An excellent read. I will definitely
be back.

Feel free to visit my web-site :: Adapter für
Lenkradfernbedi enung: http://Radio-Adapter.eu/
Citazione
 
 
0 #4 Delilah 2019-04-23 04:12
Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as
though you relied on the video to make your point. You clearly know what youre talking about, why waste your intelligence on just posting videos to your
site when you could be giving us something enlightening to read?


my page; Autoradio Einbauhilfe: http://www.autoradio-adapter.eu/blog/
Citazione
 
 
0 #3 Davida 2019-04-16 15:02
Someone necessarily assist to make severely posts I would state.
That is the first time I frequented your website
page and to this point? I surprised with the analysis you made to create this particular post incredible.
Wonderful activity!

Also visit my blog post: Autoradio Einbau Tipps: http://www.autoradio-adapter.eu/blog/
Citazione
 
 
0 #2 Eulah 2019-04-10 08:46
Very descriptive blog, I loved that a lot. Will there be
a part 2?

Review my site; Autoradio Einbauanleitung en: http://Www.radio-Adapter.eu/blog/
Citazione
 
 
0 #1 Wendi 2019-04-09 09:04
Hello! I know this is somewhat off topic but I was wondering which blog platform are you using for this
website? I'm getting fed up of Wordpress because I've had problems
with hackers and I'm looking at alternatives for another platform.
I would be fantastic if you could point me in the direction of a good platform.


my site; VW Lautsprecher: http://www.car-hifi-radio-adapter.eu/autolautsprecher/vw/
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna