Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

02/03/24 ore

Rosatellum, Di Battista cacciato a casa sua...



E' la cosa che gli riesce meglio, forse l'unica in cui sia davvero ferrato: scendere in piazza, impugnare un megafono e arringare la folla incavolata contro il "sistema". Alessandro Di Battista lo ha fatto anche oggi in piazza Montecitorio.

 

L'occasione era di quelle imperdibili. Dentro al Palazzo si architettava il voto di fiducia sulla “porcata” del Rosatellum 2.0, mentre lui fuori denunciava il presunto atto eversivo invitando alla mobilitazione. Questa volta gli è andata male. Forse il segno dei tempi che cambiano anche per i grillini. 

 

Tra fischi e insulti ha dovuto battere infatti in ritirata, di fatto cacciato al grido di “hai rotto... buffone, abusivo...”. Il gruppo di manifestanti radunatosi per contestare la legge elettorale - composto dal Movimento Liberazione Italia dell'ex generale Antonio Pappalardo, dal movimento dei forconi, dagli autonomisti lombardo-veneti e qualche no vax - non ha gradito l'appropriazione indebita della protesta odierna.

 

Pare – raccontano le cronache - che Di Battista abbia pure esordito dicendo: "non so chi ha convocato questa manifestazione...". Ecco, bravo, la prossima volta forse varrà la pena informarsi prima. (red.)

 

 


Aggiungi commento


Archivio notizie di Agenzia Radicale

é uscito il N° 118 di Quaderni Radicali

"Politica senza idee - La crisi del Partito Democratico"

Anno 46° Speciale Febbraio 2023

è uscito il libro 

di Giuseppe Rippa

con Luigi O. Rintallo

"Napoli dove vai"

Aiutiamoli a casa loro? Lo stiamo già facendo ma male.

videoag.jpg
qrtv.jpg

è uscito il nuovo libro 

di Giuseppe Rippa

con Luigi O. Rintallo

"l'altro Radicale
Essere liberali
senza aggettivi"

 (Guida editori) 

disponibile
in tutte la librerie