Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

25/04/24 ore

Sabaudia: X edizione del Premio Pavoncella


  • Giovanna D'Arbitrio

Il Premio Pavoncella a Sabaudia giunge quest’anno alla sua decima edizione! Nato nel 2011,per iniziativa di Francesca D’Oriano, presidente dell’Associazione culturale no-profit “Arte/Oltre”, il Premio è cresciuto negli anni grazie al supporto disinteressato di giornaliste, scrittrici, imprenditrici ed esponenti della scienza e dell’arte che hanno contribuito a donargli un’apertura sempre più ampia e una valenza internazionale. 

 

Un omaggio alla Donna, al ruolo sempre più importante da essa svolto nella società con l’obiettivo di colmare decenni di silenzio, anche mediatico. Un premio alla creatività femminile che offre l’occasione per vedere il mondo con gli occhi delle donne, giudicate per le loro capacità professionali da una giuria di sole Donne”. (dal sito www.premiopavoncella.it)

 

Quest’anno senz’altro il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del relativo Logo alla X edizione del Pavoncella, in programma il 4 settembre 2021 a Sabaudia, darà maggiore prestigio a tale evento culturale che si propone di offrire un riconoscimento alle donne che si distinguono in svariati campi: arte, letteratura, imprenditoria, ricerca scientifica, impegno sociale e quant’altro.

 

Negli anni si sono aggiunti speciali riconoscimenti alla Donna dell’Anno e alla Donna dello Stato e per lo Stato, nonché la concessione di borse di studio nel ricordo di Lea Mattarella, indimenticabile componente della Giuria del Premio, prematuramente scomparsa. Sotto la guida del prof. Michele Guarino, inoltre, particolare attenzione viene data alla ricerca scientifica.

 

“Il Premio Pavoncella alla creatività femminile” compie dieci anni e spicca il volo con la scelta delle prime “eccellenze in rosa”- si legge nel primo comunicato stampa - Il 4 settembre 2021 il “Premio Pavoncella alla creatività femminile” festeggerà, nella piazza del Comune della Città di Sabaudia, dieci anni. Un anniversario importante, traguardo di un cammino in crescendo, in cui la Donna, per le sue molteplici qualità, culturali, professionali, imprenditoriali, artistiche e scientifiche, è stata la Protagonista, brillando nei diversi settori della società per creatività, impegno, gioco di squadra e per i risultati conseguiti, smentendo con i fatti antichi stereotipi.

 


 

Traguardi lusinghieri nel mondo accademico e nelle Istituzioni che fanno sì che da diversi anni alle vincitrici delle sezioni canoniche - ricerca scientifica, imprenditoria, impegno nel sociale, letteratura ed arte - si siano aggiunti due Riconoscimenti speciali, quello di Donna dell’Anno e di Donna dello Stato per lo Stato. (…) quest’anno sono stati assegnati rispettivamente alla prof: Antonella Polimeni, prima donna ad essere nominata Magnifica Rettrice della “ Sapienza” negli oltre settecento anni di storia dell’Ateneo romano; ed al Prefetto, e a Maria Luisa Pellizzari, prima donna ad essere scelta dalla Ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, quale Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, con funzioni vicarie. Di fatto il numero due della Polizia di Stato.

 

Sulla scelta pressoché unanime di Antonella Polimeni, già Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia della “Sapienza”, hanno avuto un ruolo determinante la sua vasta esperienza del mondo accademico, la conoscenza profonda della macchina universitaria, acquisita in venticinque anni di percorso istituzionale, la ricchezza della sua produzione scientifica. Chiamata ad occuparsi, a tempo pieno, di oltre centoventimila studenti, Antonella Polimeni, ha iniziato, in piena pandemia, la sua missione, senza per questo perdere l’entusiasmo derivatole dal prestigioso incarico , avviando il mandato con un successo lusinghiero, condiviso con i suoi collaboratori: il ritorno della “Sapienza” al primo posto mondiale per Studi classici e Storia Antica” (Romano Tripodi, Capo ufficio stampa).

 


 

Compimenti, dunque, a Francesca D’Oriano e al suo valido staff.

 

 


Aggiungi commento


Archivio notizie di Agenzia Radicale

é uscito il N° 118 di Quaderni Radicali

"Politica senza idee - La crisi del Partito Democratico"

Anno 46° Speciale Febbraio 2023

è uscito il libro 

di Giuseppe Rippa

con Luigi O. Rintallo

"Napoli dove vai"

Aiutiamoli a casa loro? Lo stiamo già facendo ma male.

videoag.jpg
qrtv.jpg

è uscito il nuovo libro 

di Giuseppe Rippa

con Luigi O. Rintallo

"l'altro Radicale
Essere liberali
senza aggettivi"

 (Guida editori) 

disponibile
in tutte la librerie