Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

18/08/17 ore

'Electric City': verso la frantumazione del sistema televisivo


  • Stefano Delle Cave

E' online, sul sito di Yahoo 'Electric City', la web-serie sperimentale di Tom Hanks. Una serie creata tutta in digitale al computer, ambientata nel futuro in una città devastata dalla guerra civile. La tecnica usata è quella delle graphic novels a cui Hanks ha aggiunto un tocco cinematografico cercando soprattutto di sottolineare l'ambiguità della trama.

 

Hanks afferma infatti di aver voluto "rendere affascinante l'ambiguità in un momento in cui sembra essere bandita dal mondo dei media. Proporre una storia caricata d'ironia, ambiguità, segnali confusi, è difficilissimo oggi - ha continuato l'attore - gli uomini del marketing e della produzione ti diranno che sono storie difficili da seguire e che non è possibile prendere le parti di uno o dell'altro personaggio. Invece a me interessava proprio questo, proporre una storia dove, come nella vita reale, è difficile identificarsi totalmente con questo o quel personaggio".

 

La novità di 'Electric City' non sta solo nel fatto che essendo un serie online offre la possibilità della visione via tablet e smartphone (grazie all’applicazione scaricabile su iOs e Android): l'utente può infatti consultare una mappa 3D navigabile della città attraverso Google Play grazie all’ 'RPGElectric City:The Revolt' e addirittura interagire con la serie impersonando uno dei personaggi.

 

Tuttavia resta il problema della mancanza totale di fondi e dalla scarsità degli investimenti in questo tipo di serie visti i fallimenti precedenti, come accadde nel 2008 con' Quaterlife' di Marshall Herskovitz ed Ed Zwick. Nonostante i soli cinque minuti di durata ad episodio, la nuova serie di Tom Hanks sembra aver fatto un passo in avanti nella frantumazione del vecchio sistema televisivo passivo verso il sistema televisivo attivo ed interrattivo lanaciato da web.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna