Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/10/18 ore

Il caro Casalino: perché Di Maio viaggia in economy



Prima o poi ci libereremo pure dell'insopportabile demagogia di cui è intrisa la propaganda grillina. Probabilmente saranno gli stessi adoratori di oggi a stufarsi dell'ipocrisia di certe rappresentazioni di affettata rettitudine che dà il buon esempio al Paese. Nell'attesa, ci tocca registrare l'ennesima querelle di “alto” profilo, a proposito del viaggio in Cina in classe economica di Luigi Di Maio.

 

È stato lo stesso vice-premier a comunicarci, con tanto di foto dall'aeroplano, la proba scelta da comune mortale, a fronte dell'inutile spreco dell'Air Force Renzi.

 

Appresa la fondamentale notizia, qualcuno del partito democratico ha cercato di dimostrare maldestramente come il viaggio in questione sia in realtà avvenuto in bussiness class. Ma l'ulteriore esibizione di prove video e fotografiche del diretto interessato a quanto pare hanno fugato i dubbi residui.

 

La cosa non dispiace, pur non condividendo il pauperismo di Stato venduto oggi a buon mercato a fini elettorali. Questo perché i soldi che Luigi Di Maio potrà risparmiare anche in futuro con ammirevole giudizio potranno contribuire al pagamento, fra l'altro, del pingue stipendio di Rocco Casalino.

 

A quanto si apprende, infatti, il capo della comunicazione di Palazzo Chigi guadagna più del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: 169mila euro più euro meno lordi, con buona pace del “cambiamento”. (red.)

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna