Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

28/09/20 ore

La Polverini sotto il tappeto



«Quello che è accaduto alla Regione Lazio è una catastrofe paragonabile all'alluvione di Firenze». "O superiamo questo scoglio o siamo come la Concordia e ci sfracelliamo". Renata Polverini ci va giù di metafora per definire la situazione alla Regione Lazio, dopo il caso di Er Batman e prova a dare uno scossone alla sua coalizione, ponendo un aut aut durante la seduta odierna del Consiglio regionale.

 

Polverini ha chiesto scusa ma non si è dimessa per ora, ma la strada è segnata: “.. o va avanti o finisce….perché “nel tritarifiuti dove qualcuno mi vuole portare non ci sto. O ce ne andiamo tutti a casa".

 

Il Governatore ha così dettato le sue condizioni, cercando di chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati: «azzerare i contributi destinati ai gruppi consiliari e sospendere quelli per il loro funzionamento»; «dimezzare le commissioni consiliari e cancellare quelle speciali», «riduzione di consiglieri e assessori». E poi: «revoca definitiva - si legge nel testo della mozione - della assegnazione delle automobili di servizio per le cariche di natura consiliare», ovvero le auto blu per i presidenti delle commissioni ed i componenti dell'ufficio di presidenza.

 

La partita ovviamente non è solo sul programma di spending review a scoppio ritardato e dal sapore un po’ demagogico. La battaglia interna alla maggioranza si gioca infatti anche sul terreno delle cariche che Polverini vorrebbe azzerate, compresa quella di capogruppo del Pdl, occupata oggi da Francesco Battistoni. (red.)


Commenti   

 
0 #1 franco 2012-09-17 19:50
MORALE DELLA FAVOLA:
TUTTI I PAPPONI SIA DEX...ZI CHE SINIX...ZI, SONO FATTI CON LO STESSO STERCO!!!
epuriamo tutte queste immonde sanguisughe, ora che anche i papponi statalisti si sono prostituiti ai papponi statalinisti, come complici di questo lugubre loro governo golpista liberticida delle mafie dei grassatori BCE FMI NWO, nessuno di codesti maramaldi parassiti up8bsè degno di essere legittimato, a parte i soliti ITALIDIOTI e manutengoli di regime, dal nostro voto:
NON SPRECHIAMOLO!
NON VOTIAMOLI!
MANDIAMOLI A LAVORARE!
O MEGLIO TUTTI AFFA....!!!
GRILLO FACCI ALMENO SOGNARE!
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna