Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

25/04/24 ore

‘SguardiAttivi. Guardare il cinema e parlare di cinema’ promosso da ArtedelContatto. Ragazze e ragazzi al cinema!



Il grido è uno, trasformato anche in hashtag: torniamo al cinema

 

Dopo tre anni di semi-libertà, di rigidi protocolli da seguire, di lontananza forzata, 2000 tra studenti e studentesse delle scuole secondarie di primo e secondo grado del Lazio, potranno rientrare liberamente in sala grazie a “SguardiAttivi. Guardare il cinema e parlare di cinema”. Il progetto, promosso dall’Associazione Culturale ArtedelContatto, permetterà a ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 19 anni di fruire delle sale cinematografiche messe a loro disposizione su territorio del Lazio.

  

Succederà a cavallo tra dicembre 2022 e gennaio 2023, prima tappa: il Multisala Politeama, in cui il 6 dicembre verrà proiettato Easy Living di Orso e Peter Miyakawa per alunni e alunne dell’IPS Pantaleoni di Frascati.

 

Seguirà il Cinema Farnese a Roma dove, il 13 dicembre, sarà proiettato Fiore di Claudio Giovannesi

 

Il 20 dicembre, al Cinema Virgilio di Bracciano, i giovani e le giovani godranno della visione de Il Grande Dittatore di Charlie Chaplin

 

Il 22 dicembre al Multisala Andromeda a Roma, verrà proiettato Hugo Cabret di Martin Scorsese

 

La rassegna riprenderà con l’inizio del 2023 tra seminari, incontri, laboratori didattici e, ovviamente, altre proiezioni di film d’autore italiani e stranieri. Il progetto si svolgerà anche nei comuni di Manziana, Orte, Santa Marinella, Civita Castellana e altri centri urbanidella regione Lazio.

 


 

La rassegna SguardiAttivi ha visto la luce grazie all’incontro tra una rete di dirigenti scolastici, un gruppo di critici cinematografici e di operatori culturali attivi sul territorio. Fondamentale l’appoggio entusiasta degli operatori del settore, primi tra tutti gli esercenti cinematografici e i distributori. 

 

Il processo è promosso dall’associazione culturale ArtedelContattonell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola, promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione

 

La critica cinematografica, sceneggiatrice e docente presso RUFA (Roma University of Fine Art) nonché Responsabile Scientifico del progetto SguardiAttivi, Marianna Cappi, ha dichiarato: “Quando abbiamo iniziato a pensare alla rassegna, abbiamo voluto che fosse innanzitutto una festa in cui offrire ai docenti e agli studenti un’esperienza in sala con film di qualità italiani e stranieri. Un piccolo regalo che fosse di buon auspicio per un futuro in cui, finalmente, ragazzi e ragazze a scuola possano tornare a godere appieno di una delle esperienze più belle e formative che si possano fare a quell’età: andare al cinema”.

 


 

La rassegna sarà un modo per far rivivere soprattutto ai più giovani la spettacolarità del cinema nella sala cinematografica”, aggiunge Piera Bernaschi del Multisala Politeama di Frascati “un unicum per qualità audio, video e comfort, e così proporre, attraverso la rassegna, film di interesse didattico e culturale”.

 

Il presidente dell’Associazione Culturale ArtedelContatto capofila del progetto, Simone Moraldi, ha detto: “Siamo soddisfatti del lavoro svolto finora e auspichiamo che docenti e studenti godano appieno dell’opportunità che abbiamo la possibilità di offrire loro. Abbiamo visto un grande potenziale in questo momento storico nell’idea di una rassegna che coniugi visioni al cinema, attività a scuola e incontri con esperti e professionisti del mondo del cinema, un progetto che unisse sale e scuole di piccoli e grandi centri urbani di una regione che, ricordiamolo, ha subito pesantemente gli effetti della pandemia. La città di Viterbo, ad esempio da ben 2 anni non ha un cinema: riteniamo sia un fatto gravissimo che un centro abitato così grande non possa consentire ai suoi cittadini di andare al cinema e così tante altre zone della regione. Faremo tutto quanto sarà in nostro potere per sostenere le sale cinematografiche e il cinema di qualità e per restituire al cinema quell’importanza cruciale nella vita di una comunità che ha sempre avuto, come luogo di socialità e aggregazione, a cominciare dalle giovani generazioni”.

 

L’associazione ArtedelContatto ha creato il progetto SguardiAttivi in collaborazione con quinlan.it, Radio Città Aperta, Fujakkà Lab, Meeting Pro, Cinema Farnese Persol, Multisala Andromeda, Cinema Virgilio, Multisala Politeama, Cine Tuscia Village; e in collaborazione con gli istituti scolastici: Liceo Quirino Majorana (Roma), IC P.le della Gioventù (Santa Marinella, RM), IPS Maffeo Pantaleoni (Frascati, RM), IIS Via Silvestri, 301 (Roma), Istituto Omnicomprensivo (Orte, VT), IC Via Maffi (Roma), IC Manziana (Manziana, RM), IC Nelson Mandela (Roma), IC Emma Castelnuovo (Roma), IIS Ulderico Midossi (Civita Castellana, VT) nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione per l’anno scolastico 2022-2023. 

 

Per maggiori aggiornamenti consultare il sito www.artedelcontatto.it. (G.A.)

 

NCmedia - Ufficio Stampa

Marco Giovannone 3470370102

Nicola Conticello 3271428003

 

Ufficio Stampa

Francesca Marras

3392344230

 

 


Aggiungi commento


Archivio notizie di Agenzia Radicale

é uscito il N° 118 di Quaderni Radicali

"Politica senza idee - La crisi del Partito Democratico"

Anno 46° Speciale Febbraio 2023

è uscito il libro 

di Giuseppe Rippa

con Luigi O. Rintallo

"Napoli dove vai"

Aiutiamoli a casa loro? Lo stiamo già facendo ma male.

videoag.jpg
qrtv.jpg

è uscito il nuovo libro 

di Giuseppe Rippa

con Luigi O. Rintallo

"l'altro Radicale
Essere liberali
senza aggettivi"

 (Guida editori) 

disponibile
in tutte la librerie