Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

15/09/19 ore

Fbi, niente Ku Klux Klan: Sharmeka si è data fuoco da sola



Niente incappucciati. Niente Ku Klux Klan: secondo l'Fbi Sharmeka Moffit, la ragazza nera della Lousiana ricoverata con il 60% del corpo ustionato, si sarebbe inflitta da sola le ferite, inscenando l'aggressione a sfondo razzista.

 

La ventenne, secondo quanto dichiarato da Kyle Hanrahan, portavoce dell'ufficio di polizia federale dello stato americano, avrebbe dapprima scritto sul cofano della sua auto la firma del KKK e la parola 'negro' e poi si sarebbe versata del liquido infiammabile su tutto il corpo, dandosi fuoco. Successivamente Sharmeka avrebbe chiamato la polizia, dichiarando di esser stata circondata e bruciata da tre uomini con dei cappucci bianchi.

 

Nonostante gli inquirenti sembrino quasi sicuri della messa in scena ordita dalla ragazza, avendo rilevato le sue impronte su un accendino e su una boccetta di liquido infiammabile trovate nell'auto, le indagini andranno comunque avanti, soprattutto per cercare di capire le possibile cause all'origine di un gesto simile.

 

La giovane è infatti tuttora ricoverata in condizioni molto gravi nell'ospedale State University di Shreveport con ustioni di terzo grado alle braccia e di primo grado al petto.

 

La nostra famiglia è devastata nell'apprendere le circostanze che riguardano le ferite di nostra figlia – ha dichiarato la madre di Sharmeka – non era certo quel che ci aspettavamo, ma è qualcosa: siamo davvero spiacenti per i problemi che tutto questo possa aver causato e vogliamo esprimere il nostro apprezzamento per tutto l'amore, le preghiere e il sostegno ricevuto da amici, conoscenti, gruppi della chiesa e autorità pubbliche”. (red)


Commenti   

 
0 #1 franco 2012-10-24 14:23
da pochi giorni, un ennesimo suddito è stato indotto a questa terribile fine davanti agli insensibili e maramaldi palazzi del potere, potere nefando che ha ceduto sovranità nazionale e monetaria alle potenti mafie BCE FMI NWO, con l'attuale esecutivo di loro sicari e la complicità di partitti canaglia
la persecuzione dei collaborazionis ti di questo stato di polizia fiscale x trasferire ogni risorsa del paese a dette piovre è talmente feroce da indurre sempre + sudditi alla disperazione e al suicidio anche in queste forme estreme!
riporto un commento di un lettore di 'Repubblica' che riassume bene lo sdegno della maggioranza degli italiani onesti!:
"Vecchio fortunato, non hai occhi per vedere questa torcia umana, non hai orecchie per sentire questo urlo estremo di disperazione!
Cuore di pietra!!!
voglio gridare al mondo "siamo ancora umani davanti a tanto dolore!!"
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna