Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

19/03/19 ore

Le rinunce di Alessandro Di Battista ... a spese altrui



"È arrivata la bufera...." canticchia Di Battista padre, mentre il figlio travasa di bile dal centro-america. Come per Di Maio qualcuno ha messo il naso negli affari di famiglia. Per la verità non si tratta di cosa clamorosa. Più che altro normale amministrazione in deficit. Ci cadono in tanti, ai tempi di una crisi lunga e mai vista dal '29.

 

In breve, l'azienda che vede il Che Guevara de' noantri come socio di maggioranza non paga da mesi dipendenti, fornitori e tasse. Un bel po' di debiti.

 

Ora, tra le cose più irritanti per un dipendente c'è quella di vedere il proprio datore di lavoro spassarsela al sole tropicale, mentre si avanzano crediti. Ma forse c'è pure di peggio, recuperabile sul web.

 

Si tratta di un video, disponibile anche su Youtube, in cui il Dibba giocosamente si rammarica con la moglie per la rinuncia alla liquidazione da parlamentare, 40 mila euro e rotti. "Ogni promessa elettorale è debito", dice: "troveremo un altro modo per sostenere la famiglia”.

 

Quale famiglia, la sua o quella dei suoi dipendenti? (A.M.)

 

 

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna