Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/11/17 ore

Gianni Borgna, una vita fra musica e politica. Sdoganò Sanremo a sinistra



All’età di 67 anni si è spento Gianni Borgna. Esponente di primo piano del mondo della cultura nella Capitale, è stato saggista e critico musicale come conoscitore e appassionato di musica leggera italiana, con particolare riguardo al Festival di Sanremo, sul quale aveva scritto 'La grande evasione. Storia del Festival di San Remo - 30 anni di costume italiano', pubblicato con Savelli nel 1980, e 'L'Italia a Sanremo: cinquant'anni di canzoni, cinquant'anni della nostra storia' (Mondadori 1998).

 

Fra i suoi libri più noti anche la 'Storia della canzone italiana' (Mondadori 1995 -2004), e 'La lingua cantata. L'italiano nella canzone d'autore dagli anni trenta a oggi' con Luca Serianni (Garamond 1995).

 

Cresciuto politicamente nel Pci, Borgna è stato dal 1975 al 1985 consigliere regionale del Lazio, dal 1983 presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio, dal 1988 al 1992 Consigliere della Biennale di Venezia. Dal 1993 al 2006 è stato, con Rutelli sindaco e in parte con Veltroni, l'assessore alla Cultura del Comune di Roma.

 

Laureato in Filosofia all'Università "La Sapienza", era divenuto docente di Storia e Critica del Film. È stato anche titolare della cattedra di Sociologia della Musica nella facoltà di Lettere di "Tor Vergata" fino al 2009.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna