Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/10/17 ore

Ottaviano Del Turco assolto (tanto per non smentirci...)



Circa due settimane fa definimmo il caso Mastella una sorta di summa di un metodo che ha portato a quel corto circuito politico-giudiziario di cui è preda il Paese dall'ormai lontano 1993. Ebbene, c'eravamo sbagliati. Perché di fatti ancor più significativi, che farebbero “buona scuola” sulle perversioni del sistema e di sistema, ce ne sono sempre di nuovi. L'ultimo in ordine di tempo vede protagonista Ottaviano del Turco.

 

Il castello accusatorio a suo carico per la Sanitopoli abruzzese si è via via sbriciolato. L'ex presidente della Regione Abruzzo è stato così assolto dall'accusa di associazione per delinquere. Perché il fatto non sussiste. Tutto questo dopo quasi dieci anni di calvario.

 

Eppure, l'allora procuratore di Pescara Nicola Trifuoggi  parlò di “prove schiaccianti..., una valanga di prove che non lasciano spazio a difese”. Poi andò in pensione e si buttò in politica, dando più lustro all'intera vicenda. Tanto per non smentirci...

 

 


Commenti   

 
0 #5 ilSocialista 2017-09-28 21:12
sarà intreressante seguire negli anni e nei decenni a venire come evolveranno i rapporti tra criminalità organizzata di ceppo nostrano e omologa etnica africana; se i rapporti saranno simbiontici, coesintenti o conflittuali man mano che lo spessore numerico della seconda si incrementerà; quello che si deve evitare ad ogni costo lo sviluppo di aree franche a connotazione etnica esclusiva, dove il potere informale si sostituisca a quello dello Stato IN TOTO; cosa che perarltro si è giaà verificata in paesi a solidità formale ed istituzionale ben superiore alla nostra.
Citazione
 
 
0 #4 ilSocialsta 2017-09-28 21:02
oddio è vero che il subentro delle etnie di nuova immigrazione nella gestione dei traffici criminali è un fenomeno sociale vecchio come il mondo; qualcuno direbbe "è il mercato bellezza"; la immigrazione africana trova nel nostro paese sacche "premoderne" di economia informale molto più consistenti di quanto non possa essere in paesi nordici a statualità consolidata e pubblica amministrazione efficiente e pregnante; un pò come il batterio e propserare può attecchire meglio sulla scatola aperta
Citazione
 
 
0 #3 ilSocialista 2017-09-28 14:55
lo "ius soli" come subentro al controllo del territorio fra organizzazioni in formali
Citazione
 
 
0 #2 ilSocialista 2017-09-28 14:46
http://www.lastampa.it/2017/09/28/italia/cronache/foggia-rivolta-contro-il-ghetto-ostaggi-della-mafia-nigeriana-UXBVYwP09UeTe9bPUIkyHJ/pagina.html
Citazione
 
 
0 #1 ilSocialista 2017-09-28 14:46
il futuro alle porte, pezzi di africa in italia, ovvero il darwinismo sociale della mafia nigeriana verso la sacra corona unita
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna