Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

25/11/20 ore

The tempest, di William Shakespeare al Globe Theatre


  • Giovanni Lauricella

The tempest è il penultimo lavoro di William Shakespeare, in pratica l’ultimo per completezza di scritto, dove lascia intendere che ha intenzione di abbandonare il teatro quasi per ritornare a ricollegarsi a quello che è la vita normale. Se ci si pensa, William Shakespeare, dopo aver calcato la scena come attore, si era trasformato repentinamente in drammaturgo dall’attività intensissima, come a vivere una seconda vita, e oltretutto aveva ambientato molti suoi lavori in altri contesti temporali e geografici rispetto alla natia Inghilterra; verso la fine desiderava forse un cambiamento di vita radicale che col successivo  ritiro a Stratford on Avon avrebbe realizzato.

 

Infatti, in The tempest, Shakespeare dichiara apertamente che il teatro è pura finzione, come se si togliesse la maschera, in uno sdoppiamento dato dalle continue magie che fa Prospero, il personaggio principale della commedia.

 

Questo “teatro nel teatro” si stratifica con le varie simbologie che hanno i personaggi, che a loro volta sono manipolati o costretti a ruoli indesiderati da Prospero, coadiuvato dalla presenza del suo spirito, Ariel, che trascina la trama nel meta-teatro.

 

Un lavoro già di per sé modernissimo, la cui dinamica è stata ben colta dalla regia (Chris Pickles), che ha voluto una rappresentazione in costumi non propriamente d’epoca, che non lasciano capire bene il secolo in cui si svolge l’azione, e ha operato sfrondature al testo che lo rendono più agevole, quasi anti-shakespeariano se non ci fosse la preponderanza scenica di Prospero.

 

Se si aggiungono le caratterizzazioni molto appropriate degli attori, tra cui i simpaticissimi ubriaconi, Stephano e Trinculo, che si producono anche in belle e trascinanti canzoni insieme al leggiadro Ariel e al suo diametralmente opposto Caliban, compreso l’amore combattuto  di Miranda e Ferdinand, lo spettacolo c’è tutto.

 

Una sceneggiatura piacevole che alle volte tracima in allegra pantomima o in un velato musical come a voler divertire il pubblico; infatti, nonostante sia recitato in inglese, la commedia può essere semplicemente  vista ed ascoltata con grande divertimento.

 

I tempi recitativi, compresi quelli di entrata e uscita dalla scena, sono perfetti, non hai pause di distrazione, è uno spettacolo che ti trascina dall’inizio sino alla fine senza metterti in difficoltà.

Per problemi di lingua ci si dovrebbe annoiare, invece no, grazie alla bravura che solo grandi artisti ben preparati riescono ad acquisire, pur senza usare subdoli accorgimenti di coinvolgimento degli spettatori.

 

Ci si aspetterebbero gli ammiccamenti che di solito si fanno dal palcoscenico o delle frasi tradotte in italiano per destare attenzione: nulla di tutto questo, anzi il contrario, forse è proprio l’asciuttezza della sequenza a coinvolgerti.

 

Una professionalità sorprendente che è frutto del lavoro di giovani artisti, un risultato ragguardevole avvalorato dal gradimento del pubblico.

 

Non mi capita spesso di emozionarmi quando vedo spettacoli italiani, figuratevi lo stupore nei confronti di un lavoro in lingua straniera, seppure di un grande autore come William Shakespeare.

 

Director
Chris Pickles

Composer
Paul Knight 

Costume designer

Adrian Lille

Choreography

Emma Chrispin

Lighting designer

Derek Carlyle

 

FERDINAND
ARIEL, IRIS
Caliban, Boteswain,Ceres
Alonso
Prospero
Anthonio, Stephano
Sebastian, Trinculo
Gonzala, Juno
Miranda
Reapers, Mariners, Shapes, Dogs

 

Edward Andrews
George Caporn
Cory Englis
Ben Higginns
Jonathan Kemp
James King
Oliver Lavery
Illona Linthwaite
Eleonor Russo
The Company

 

Globe Theatre

Villa Borgnese

5-9 ottobre 2016

 

 


Commenti   

 
0 #72 Rosaline 2020-11-16 02:06
Takmålning i Eskilstuna: https://takmalningeskilstuna.se'm truly enjoying the design and layout of your website.
It's a very easy on the eyes which makes it much more enjoyable for me to come here and visit more often. Did you hire out a
designer to create your theme? Exceptional work!
Citazione
 
 
0 #71 Gertrude 2020-11-15 10:37
We are just pleased be involved for the time that
are generally going end up being involved. Leigh's own "Turned-On Underground" was partially
recorded in this studio. Be aware of his "I Am Chipmunk" album coming this tax year.



my web site :: 918kiss software: http://www.palmislandbeauty.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=joker.vin%2Fother-games-2%2F918kiss%2F354-918kiss-scr888
Citazione
 
 
0 #70 Adela 2020-11-11 19:53
Why people still use to read news papers when in this technological world everything is available on net?



Also visit my web page: Bovaruhuset ditt möbelvaruhus online: http://widowbug.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=wmos.ru%2Fbitrix%2Fredirect.php%3Fevent1%3D%26event2%3D%26event3%3D%26goto%3Dhttp%3A%2F%2Fbovaruhuset.se%2Fstore%2Fkrukhallare%2F
Citazione
 
 
0 #69 Cosmolot24 2020-09-13 22:13
Это онлайн казино любят за то, что тут моментальные выплаты, отличная отдача слотов, вменяемае поддержка. Посетив Космолот: https://cosmolot24-casino.xyz/ один раз, вы не вернетесь в другие игорные заведения. Играть только на официальном сайте иначе потеряете свои деньги!
Citazione
 
 
0 #68 Timurasyuf 2020-09-10 12:14
удалите,пожалуй ста! .: https://fast-mail.ru/
Citazione
 
 
0 #67 LamboGex 2020-08-11 08:31
Dating is a exhibit of fictitious relationships in humans whereby two people link up socially with the aim of each assessing the other's suitability as a pending confederate in an snug relationship.
It is a form of courtship, consisting of collective activities done not later than the span, either alone or with others. The protocols and this: themarshallgrou p100.net/tag/xi mvolokno.html practices of dating, and the terms worn to describe it, fluctuate considerably from woods to motherland and at an end time.
While the arrange has sundry meanings, the most patronize usage refers to two people exploring whether they are romantically or sexually compatible not later than participating in dates with the other. With the utilize of latest technology, people can woman via buzz or computer or just foregather in person.
Citazione
 
 
0 #66 Robertkig 2020-08-11 07:54
Увеличение члена https://chlen20cm.ru Большой пенис в домашних условиях
Citazione
 
 
0 #65 LamboGex 2020-08-10 13:55
Dating is a exhibit of passionate relationships in humans whereby two people run across socially with the wish of each assessing the other's suitability as a approaching accomplice in an snug relationship.
It is a bearing of courtship, consisting of social activities done next to the couple, either unsurpassed or with others. The protocols and Connecting Singles Married wives seeking casual sex Garland: http://www.trans4qatar.com/friendship/searching/wants/wife/ovsnowel1170 practices of dating, and the terms familiar to recite it, alter considerably from country to territory and remaining time.
While the while has various meanings, the most normal treatment refers to two people exploring whether they are romantically or sexually compatible by participating in dates with the other. With the utilize of with it technology, people can old hat modern via buzz or computer or just meet in person.
Citazione
 
 
0 #64 Illona 2020-07-07 20:34
как себя лечить энергией: http://wowss.ru
Citazione
 
 
0 #63 MerkiNew 2020-06-04 19:16
igbovhlrdwt hwiv kagdqi: http://www.vodsjhry.com ctvhhjjjbcp
Citazione
 

Aggiungi commento