Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/11/17 ore

Thailandia grazia reale, primi rilasci dal carcere di Phuket



Il primo gruppo di prigionieri è stato rilasciato nella mattina del 25 dicembre dal carcere thailandese di Phuket, a seguito dell'annuncio di una grazia reale per commemorare l'inizio del regno di Rama X. (Le carceri della Thailandia sono terribili ndr Agenzia Radicale)

 

Il comandante del carcere di Phuket, Somkit Kammang, ha diretto il rilascio mentre una folla di parenti si trovava al di fuori delle mura della prigione, in attesa di accogliere i 147 detenuti liberati.

 

"Questi prigionieri, tra cui 21 donne, hanno tenuto una buona condotta durante la detenzione e avevano già completato un terzo delle loro condanne", ha detto Somkit. "La maggior parte di loro erano stati incarcerati per reati sessuali, reati legati alla droga e danni alla proprietà.

 

"Circa l'80 per cento del totale di 1.590 prigionieri in procinto di essere rilasciati sono stati accusati di reati legati alla droga. Abbiamo istituito laboratori in modo da istruirli su come vivere una vita migliore e integrarsi come membri abili e contribuenti della società. Ci aspettiamo da loro che non commettano crimini mai più". Secondo la Royal Gazette, le prime liberazioni sono state concesse ai detenuti che svolgevano servizi pubblici, in libertà vigilata, e che avevano meno di un anno da scontare o che avevano scontato almeno un terzo di detenzione.

 

Sono stati rilasciati anche detenuti non vedenti o gravemente malati, così come le donne che scontavano le loro prime condanne o che avevano già scontato più di metà della pena.

 

Il perdono reale è stato concesso anche ai detenuti di età superiore ai 60 anni che avevano scontato non meno di cinque anni o almeno un terzo delle loro condanne, e ai detenuti sotto i 20 anni di età che avevano scontato più della metà della pena o che avevano meno di due anni da passare ancora in carcere.

 

Inoltre, le condanne a morte saranno commutate in ergastolo, ha aggiunto la Royal Gazette. (NESSUNO TOCCHI CAINO NEWS)

 

(Fonti: Phuket Gazette, 26/12/2016)

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna