Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

06/08/20 ore

Candidature, D'Alema si consegna a Bersani solo se Renzi perde le Primarie



“Se Bersani vince le primarie non mi ricandido, se vince Renzi sarà battaglia politica”. Massimo D’Alema rivede la sua strategia e la rivela nel corso del programma 'Otto e mezzo' di Lilli Gruber.

 

Il leader del Pd ammette così di aver fatto un errore reagendo alla prospettiva di non essere ricandidato. Del resto – confessa - ne aveva già parlato due mesi fa proprio a Bersani sull’ipotesi di mettere a disposizione il suo posto in lista per il Parlamento. Poi, davanti alla campagna di aggressione seguita alla rinuncia di Veltroni, si è visto costretto a mostrare i muscoli.

 

Ora, a mente più fredda, ha deciso per quella che - ci tiene a precisare - non è un resa: continuerà infatti a far politica, forse meglio, con maggiore libertà e senza condizionamenti, per servire il paese e lottare contro ciò che non gli piace. A cominciare da Renzi, il quale, dal canto suo, è avvertito: se vuole rottamare D’Alema, deve fare di tutto per perdere le Primarie. In caso contrario, sarà - appunto - guerra. (red.)


Commenti   

 
0 #1 franco 2012-10-19 18:38
questi piccoli nipotini di Stalin, dovrebbero ripassare gli appunti della scuola di partito a Mosca!
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna