Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

16/06/24 ore

Debole Italia, debole Europa, smarrito Occidente. Conversazione con Francesco Sisci di Giuseppe Rippa



“… Occorre un progetto per l’Italia. Per esempio un’idea che potrebbe avere successo è un vasto programma di liberalizzazione e di apertura del mercato italiano al mondo. Questo avrebbe bisogno di un programma di medio lungo termine di riforma della istruzione per avere dei giovani che sappiano di più, e siano più internazionali, cioè che sappiano bene almeno l’inglese. Ci vuole un programma di attrazione dei talenti… “.

 

Così Francesco Sisci, sinologo e analista politico si esprime nella conversazione con Giuseppe Rippa, direttore di Quaderni Radicali e Agenzia Radicale,il quale sottolineava come nella situazione italiana vengono al pettine i nodi del passato causati proprio da mancate riforme…

 

“… Si è di fronte a una radiografia sociale che per il nostro paese appare sformata - ha detto Rippa - e la nostra società ha una evidente fragilità e corre gravi rischi proprio per quei problemi a lungo irrisolti…”

 

“… L’ipotesi che il mercato unico venga incrinato e l’euro stesso venga messo in difficoltà non è peregrina - ha ribadito Sisci - il rischio che l’Europa si spacchi in mille frammenti…. Cosa vuole fare l’Italia in questo contesto internazionale ed europeo? Il punto non è allearsi con altri partiti nazionalisti, o socialisti, a seconda dei gusti, cosa che può funzionare o meno. Ma cosa vuole fare il Paese nella sua interezza, governo e opposizione, perché per le altre due riforme costituzionali ci fu un accordo bipartisan di governo e opposizione per un progetto condiviso. Occorre un progetto per l’Italia… “.

 

Un progetto che sappia avere una capacità di visione che muova dalla consapevolezza della debolezza italiana, della debolezza europea, dello smarrimento dell’Occidente e del sempre più complicato quadro di rapporti con la realtà orientale dell’Asia e della “regione” dimenticata, l’Africa.

 

Di seguito la conversazione per Agenzia Radicale Video di Francesco Sisci e  Giuseppe Rippa.

 

 

- Debole Italia, debole Europa, smarrito Occidente. Conversazione con Francesco Sisci di Giuseppe Rippa

(Agenzia Radicale Video)

 

 


Aggiungi commento