Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/09/17 ore

COSE RADICALI

Pannella, Ferragosto fra i detenuti del carcere di Teramo

Marco Pannella, accompagnato dall’on. Rita Bernardini, ha scelto quest’anno di trascorrere il 15 Agosto nella casa circondariale Castrogno di Teramo, per l’ormai tradizionale visita ai detenuti nelle carceri italiane.

Magistrati di sorveglianza e Gip, si preparano le diffide radicali

Affinché la riforma della giustizia italiana e la sua appendice carceraria non rimangano un tabù nel nostro Paese, i radicali si preparano a delle “denunce, a tutti i livelli, per l'incriminazione dei massimi responsabili istituzionali dello scempio nella nostra Repubblica dello Stato di Diritto, della legalità e dei diritti civili e politici dei cittadini italiani".

Emergenza sanitaria a Regina Coeli

Il carcere romano di Regina Coeli è in gravissime condizioni sanitarie. Per questo i i consiglieri regionali radicali, Giuseppe Rossodivita, Capogruppo, e Rocco Berardo, Lista Bonino Pannella Federalisti Europei, hanno depositato una interrogazione urgente alla Presidente della Regione Renata Polverini, anche nella sua qualità di Assessore alla Sanità della Regione Lazio.

Pena di morte, i prossimi passi di 'Nessuno tocchi Caino' per la moratoria

La pena di morte è “un ferro vecchio della storia dell’umanità di cui ci dobbiamo e possiamo liberare”. Ne è quanto mai convinto Sergio D’Elia e lo ha ribadito nel corso della presentazione dell’annuale rapporto di Nessuno tocchi Caino illustrando le nuove iniziative della campagna verso l’abolizione definitiva delle esecuzioni capitali nel mondo.

Pena di morte, Nessuno tocchi Caino: 5mila casi nel 2011. Il boia a lavoro in 43 paesi

5mila: tante sono state le esecuzioni capitali lo scorso anno. La buona notizia, però, è che rispetto alle 5.946 persone giustiziate nel 2010, il ricorso alla pena di morte pare essere diminuito in maniera significativa, soprattutto in Cina, dove le fucilazioni alla schiena sono passate dalle circa 5000 del 2010 alle 4000 del 2011.

Ricordo di Gore Vidal

È morto Gore Vidal Scrittore, saggista, drammaturgo, critico, è stato anche attore, scenografo e regista. E’ stato iscritto al Partito Radicale negli anni 1992, 1993, 1994 e 1995. Ha sostenuto molte delle battaglie dei Radicali, in particolare quelle sull'antiproibizionismo e contro la pena di morte.

La mozione generale approvata dal Comitato Nazionale di Radicali Italiani

Il Comitato nazionale di Radicali Italiani, riunitosi a Roma dal 27 al 29 luglio 2012, ascoltate le relazioni del Segretario e del Tesoriere, le approva.

La questione Giustizia e non solo: il nuovo numero di Quaderni Radicali

Quaderni Radicali 108, in uscita in questi giorni, dedica un ampio Primo piano all’ InGiustizia. Il prefisso privativo esplicita la gravità delle patologie della “questione giustizia” in Italia. Patologie che aggrediscono più fronti: dalla vita insostenibile dei carcerati ai guasti irrimediabili sulle istituzioni.

Quaderni Radicali 108, è stato presentato giovedì 2 agosto alle ore 13:30 presso la Sala stampa della Camera dei Deputati 

VIDEO (da radioradicale.it) - FOTO

USA, verso la fine dell'Occhio per occhio, ma non del principio "un cittadino un'arma"

Se James Holmes, sospetto autore della strage nel cinema di Aurora, vicino a Denver, sia sano di mente saranno i giudici del Colorado a stabilirlo. Quello che si può stabilire subito come folle è certamente la sacralità del diritto di possedere armi sancito dal Secondo Emendamento della Costituzione americana. di Sergio D'Elia

Amnistia, Pannella: almeno 30mila detenuti e personale carceri ha partecipato a 4 giorni di sciopero della fame. Silenzio di tv e radio

"Secondo una nostra stima sono stati almeno 30 mila le donne e gli uomini carcerati, detenuti e detenute, personale amministrativo, polizia penitenziaria, direttori e dirigenze delle carceri, che hanno compiuto 4 giorni di lotta nonviolenta, nella stragrande maggioranza dei casi con uno sciopero della fame e con gli essenziali momenti di silenzio, di preghiera".

Rinviata presentazione del numero 108 di Quaderni Radicali

A causa di un guasto tecnico agli impianti tipografici e del conseguente ritardo nella consegna del fascicolo, la presentazione di Quaderni Radicali 108, prevista in un primo momento venerdì 27 luglio 2012 – ore 11,30 Sala stampa Camera dei Deputati, è stata rinviata.