Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

15/12/17 ore

PD, invertire la rotta riattivando la politica



intervista a

Emanuele Macaluso

 

Credi che il dibattito in corso nel Partito Democratico sia adeguato allo stato della politica nel nostro Paese e in questo tempo, così denso di complessità? La sensazione è che si sia manifestata una grave insufficienza di questo partito, che pure rappresenta per certi versi l’estrema propaggine in grado di contrastare una deriva all’insegna dell’anti-politica…

 

Non ho aderito al Partito Democratico e anzi, quando è nato, pubblicai un pamphlet intitolato Capolinea in cui spiegavo le ragioni per le quali questo partito è nato e poi ha continuato ad essere senza un suo specifico asse politico-culturale. La fusione a freddo fra Margherita e Ds si realizzò senza partecipazione reale; del resto Eugenio Scalfari nell’editoriale su «la Repubblica» descriveva quelle due formazioni come giunte al capolinea e quindi dava per obbligata la loro confluenza. Quando titolai Al capolinea il mio saggio, era appunto per questo: senza un concorso emotivo, politico e di massa quelle due forze restavano appunto al capolinea. L’assenza di un asse politico e culturale nel PD non è riconducibile soltanto alla trasformazione avutasi con la segreteria di Renzi. Era evidente sin dall’inizio, con Veltroni e poi con Bersani. C’erano solo riferimenti generici, ma privi di una cultura politica.

 

In queste condizioni, un partito non nasce ma soprattutto non può crescere. La stessa adesione al Partito Socialista Europeo, realizzata sotto Renzi, è stata puramente formale perché non si può certo dire che il PD sia un partito socialista. Né tanto meno conserva i caratteri del cattolicesimo democratico, propri dei partiti popolari o cristiani. È un partito rimasto a mezza strada, che oscilla sia nelle alleanze (o nelle non-alleanze) e sia nell’affrontare le questioni politiche e di valori...

 

 

- prosegui la lettura su Quaderni Radicali 114

 

 ---------------------------------------------

 

- E' uscito il numero 114 di Quaderni Radicali - Per un vero Partito Democratico

- Guarda la conferenza stampa di presentazione (Quaderni Radicali TV)

Scarica sommario e anteprima su quaderniradicalionline.it

Richiedi il numero a   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il perché del numero nella video-rubrica Maledetta Politica

 

 

 

 

 

 

 


Commenti   

 
0 #3 Sonia 2017-08-27 22:17
Shoot 3-4 shots until you see a light turning
on before the barrel and wait.

Feel free to visit my blog tanki online game guide: https://androidgamestipstricksandreviews.yolasite.com/
Citazione
 
 
0 #2 Rakhiinindia.in 2017-08-08 14:49
The details given to me in your weblog site has been very useful, always study your publishing. thank you for publishing the details you have given and discussing with us. Wish you will continue to write full details like this Thank's you.


http://www.rakhiinindia.in/cake-delivery-in-bangalore.html ,

http://www.rakhiinindia.in/cake-delivery-in-pune.html ,

http://www.rakhiinindia.in/cake-delivery-in-patna.html ,

http://www.rakhiinindia.in/cake-delivery-in-mumbai.html
Citazione
 
 
0 #1 ilSocialista 2017-07-05 21:56
Non solo c'è assenza di un asse politico e culturale, ma senza entrare nei massimi sistemi, nella politica italiana si è fatta strada una incompetenza diffusa; basti pensare come sono state gestite le crisi bancarie, o al fatto che siamo contributori netti dell'UE mentre passiamo per allegri dilapidatori o ultimamente le crisi dei migranti; l'Italia dà ormai l'idea di una ingenuità politica disarmante ed un autolesionismo sistematico che suscita l'ilarità europea; per ovviare al basso livello culturale ed operativo della classe politica cercano di cooptare dei "tecnici"; e li prendono da un ente piuttosto che da una università; ma questi "tecnici" a parte la pronazione supina al mondo della finanza globale, che li connota congenitamente, messi alla prova della politica, si rivelano regolarmente dei veri uomini qualunque e fanno pasticci tali da far rimpiangere i grillini.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna