Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/10/19 ore

CINEMA

Il valore mancante de 'Il capitale umano'

Valore aggiunto: la misura dell'incremento di valore che si verifica nell'ambito della produzione e distribuzione di beni e servizi finali grazie all'intervento dei fattori produttivi (capitale e lavoro) a partire da beni e risorse primarie iniziali. Di risorse iniziali primarie, ne 'Il Capitale umano' ce ne erano almeno due: c'era un nome, Paolo Virzì; c'era un libro, il romanzo omonimo di Stephen Amidon. di Florence Ursino

La Grande Bellezza e il bianco e nero americano

“Sono belli perchè non vanno da nessuna parte” quei trenini che attraversano corpi e musica assordante: percorrono antichi binari, sfiorano umanità varie e si dirigono verso il Nulla con il loro carico meravigliosamente decadente. Treni da 'La grande bellezza' che, superato l'oceano, sono arrivati sul palco dei Golden Globes, trionfando in una terra straniera sedotta da quell'Italia fondata sulla sempreverde dicotomia 'mafia – pizza e mandolini'. di Florence Ursino

The Butler, il “negro da cortile” che non rende giustizia

Strappalacrime. Didascalico. Deludente. Adattamento per il grande schermo di un articolo pubblicato nel 2008 sul Washington Post, The Butler è la biografia ampiamente romanzata di un maggiordomo afroamericano alla Casa Bianca. di Adil Mauro

Still Life, di U. Pasolini, un soggetto interessante, un'occasione mancata

In questa opera seconda di Uberto Pasolini già produttore di rilievo e esordiente dietro la macchina da presa, non più giovanissimo, con la commedia Machan. La storia vera di una falsa squadra  del 2007 si racconta la storia di John May (Eddie Marsan), un piccolo uomo introverso, totalmente dedito a una unica missione: seguire i destini di chi muore in solitudine, organizzarne le celebrazioni funebri, e cercare di rintracciare i parenti per informarli della perdita del si fa per dire caro estinto. di Giovanni A. Cecconi

The Rolling Stones, Sweet Summer Sun 2013, è ora Film

A Hide park, l’estate scorsa. 44 anni dopo quel volo di farfalle liberate sul palco all’inizio del concerto, che avrebbero dovuto sublimare la scomparsa di Brian Jones, avvenuta appena due giorni prima. Sullo stesso prato, diventato oggi l’immensa “O 2 Arena” di Londra, la più famosa e longeva Rock’n Roll band del mondo ha replicato il concerto inaugurale di quella che fu la loro Golden Age (1969-1974). di Vincenzo Basile

Finalmente l'America! Una controinterpretazione de 'La gabbia dorata'

Dal Guatemala al Messico agli Stati Uniti. Dice il regista del film qui considerato: "Ho voluto mettere in discussione le barriere sociali, nazionali e razziali. Siamo tutti uguali, abbiamo tutti le stesse esigenze, lo stesso sogno di una vita migliore. La migrazione è un fenomeno naturale, mentre i confini sono artificiali, sono stati creati dagli stessi esseri umani in tempi relativamente recenti". di Giovanni A. Cecconi