Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

21/02/19 ore

DIRITTI E LIBERTA'

Pena di morte. In pochi giorni 13 giustiziati in Iran

L’11 settembre un uomo è stato impiccato in pubblico nella capitale Teheran. Lo riporta l’agenzia ufficiale Fars, che identifica il giustiziato come Sadegh Moradi, 27 anni, noto sui media come “Scorpione nero”.

Carcere, a Pozzuoli il pragmatismo femminile contro il sovraffollamento

Le celle del carcere femminile di Pozzuoli sono arrivate a contenere fino a 210 detenute, eppure potrebbero ospitarne al massimo 153: tanta è la capienza “tollerata”, che significa già situazione allo stremo. E’ per questo che la scorsa settimana anche nel carcere flegreo, come in altri luoghi di detenzione, le donne hanno aderito all'iniziativa lanciata da Marco Pannella e dai Radicali a sostegno dell’amnistia.

Protezione alle vittime di reati, diritti uguali nell'Unione Europea

Qualsiasi vittima di reati avrà gli stessi diritti in tutta l'UE, compresa una valutazione delle sue esigenze specifiche, grazie a una direttiva approvata dal Parlamento europeo.

Persecuzione religiosa e diritto d'asilo: i chiarimenti dell'UE

La Corte di Giustizia dell’Unione europea ha da poco emesso una 'sentenza nel caso Y e Z contro Germania' (cause riunite C-71/11 e C-99/11), avente ad oggetto l’interpretazione della Direttiva Qualifiche e, in particolare, degli articoli 2, lett. c) e 9, par. 1, lett. a) in materia di persecuzione per ragioni legate alla libertà di religione.

Unicef: mortalità infantile in calo nel mondo

Il tasso di mortalità infantile sotto i 5 anni è sceso incredibilmente rispetto agli anni passati, calando da 87 decessi ogni 1000 nati vivi nel 1990 a 51 nel 2011: ogni giorno, quindi, sopravvivono circa 14mila bambini in più rispetto a due decenni fa.