Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

27/05/19 ore

ESTERI

Fbi, niente Ku Klux Klan: Sharmeka si è data fuoco da sola

Niente incappucciati. Niente Ku Klux Klan: secondo l'Fbi Sharmeka Moffit, la ragazza nera della Lousiana ricoverata con il 60% del corpo ustionato, si sarebbe inflitta da sola le ferite, inscenando l'aggressione a sfondo razzista.

Usa, Pink Pistols: la lobby gay del porto d'armi

Si chiama 'Pink Pistols', è un’associazione nata nel 2000, attiva sia in America che in Canada, e ha come obiettivo quello di promuovere la difesa armata per le persone omosessuali vittime di violenze o discriminazioni. A raccontare le dinamiche che hanno portato alla nascita dell’associazione è Nicole Stallard, transessuale, meglio conosciuta a San Francisco come “la ragazza con la pistola”.

Il ritorno degli incappucciati: Ku Klux Klan dà fuoco a una ragazza

Sharmeka Moffit è ricoverata al Lsu Medical Center di Shreveport con oltre la metà del corpo ustionata. Sharmeka ha 20 anni, vive in Lousiana, è nera: sembrano essere soprattutto le ultime due le motivazioni alla base dell'aggressione ai danni della ragazza, avvenuta in un parco di Winnsboro, per mano di tre uomini “con cappucci bianchi” in testa che l'hanno cosparsa di liquido infiammabile per poi darle fuoco.

Genitore 1 e 2, in Francia mamma e papà diventano numeri

Muoverà le sue manine, ti fisserà negli occhi come se ti vedesse per la prima volta e, con uno dei suoi sempre più frequenti sorrisetti, sillaberà timidamente....'Ge-ni-to-re 1'. Perchè è così che ti chiamerai, sì, tu, che hai lottato tanto per avere questa piccola creatura tra le braccia, per poterla crescere assieme al tuo compagno, maschio anche lui, gay come te, sfidando tradizioni e cultura, offrendo lo stesso amore e la stessa protezione che avrebbe assicurato una coppia etero.

Droghe leggere, Gb: gli sprechi di una battaglia inutile

173 pagine per ribadire una volta per tutte che “sono 50 anni che combattiamo battaglie sbagliate e, soprattutto, perdenti”: la cannabis va depenalizzata, favorendone il consumo responsabile. Sono queste le conclusioni a cui è giunta una ricerca, durata sei anni, condotta dalla 'Uk Drug Policy Commission', organismo indipendente che ha presentato al governo britannico un rapporto in cui si suggerisce a Sua Maestà di legalizzare le droghe leggere.

Turchia-Siria, prove di guerra

Dopo un anno e mezzo di minacce e crescenti tensioni, la guerra tra Turchia e Siria sembra oramai inevitabile. Ankara, secondo quanto annunciato dall'ufficio del primo ministro Erdogan, avrebbe risposto ai bombardamenti dell'artiglieria siriania di ieri nel villaggio di frontieria di Akcakale, in cui sono rimasti uccisi cinque cittadini turchi. “La Turchia ha colpito obiettivi siriani individuati dai radar al confine”, è quanto ha infatti dichiarato il Governo presieduto da Erdogan con un comunicato letto alla tv di Stato.

Gheddafi, il suo assassino parlava francese …

Questa è una notizia che modifica enormemente la percezione degli scenari internazionali di geopolitica più recenti e prossimi futuri: sarebbe stato un agente segreto francese a sparare al Colonnello Gheddafi. di Andrea Spinelli Barrile

Georgia, Carceri e torture: il presidente Saakasvili grida al complotto internazionale

Non accenna a calmarsi la bufera scatenata la scorsa settimana, dopo la messa in onda da parte di due televisioni indipendenti georgiane, di un filmato sullo stato delle carceri nel paese, in particolare riferimento alla prigione n 8 della capitale Tibilisi, dove secondo il video sono state perpetrate torture e maltrattamenti su detenuti, durante il mese scorso.

Elezioni in Bielorussia, opposizione fantasma: accuse di brogli per Lukashenko

'L’ultima dittatura d’Europa'. Così Washington e la stampa internazionale hanno definito più volte la Bielorussia: l'ultimo avamposto anacronistico ad oriente in Europa. Lo scorso 23 settembre, nonostante la Commissione del voto bielorusso abbia registrato per le elezioni un’affluenza pari al 74,2%, nessun deputato è stato nominato alla Camera Bassa del Parlamento nei partiti di opposizione al leader indiscusso Lukashenko.

Amish, rischiano il carcere i 'barbieri' un po' violenti

Sedici Amish sono stati dichiarati colpevoli di violenza, da una giuria federale dell'Ohio, nei confronti di alcune persone appartenenti alla loro stessa comunità; rischiano ora, secondo il Tribunale Americano, fino a dieci anni di carcere.

Vignette su Maometto, la Francia si prepara al Venerdì della paura

C'è Maometto in déshabillé e c'è un rabbino che spinge un imam in sedia a rotelle e, sopra, un titolo: 'Intoccabili 2: guai a chi ride!”. E di ridere, secondo il governo di Jean-Marc Ayrault, la comunità musulmana non ne ha alcuna voglia.

Ecco perchè, a ridosso della pubblicazione da parte del settimanale satirico d'oltralpe, 'Charlie Hebdo', di alcune vignette sul profeta islamico, la Francia ha deciso di adottare “misure di sicurezza eccezionali” per proteggere le ambasciate e le scuole francesi presenti in una ventina di territori considerati a rischio.