Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

07/07/20 ore

POLITICA

Primarie "centrosinistra", il Pd si sceglie gli alleati e detta le regole

Alla fine, le linee guida per le Primarie decise all’ultima Assemblea nazionale del Pd sono diventate legge valida per tutto il centrosinistra; o meglio, il centrosinistra formato con gli alleati che si è scelto il partito di Bersani, vale a dire: Sel di Vendola e il ramo socialista (fra i tanti della diaspora post Craxi) che fa capo a Nencini. Il terzetto di segretari ha così firmato la Carta d’intenti e il regolamento in dieci punti.

Italia dei Valori, non regge più il pulpito di Antonio Di Pietro

Con il coinvolgimento del proprio segretario regionale, anche l’Idv di Di Pietro è finito nell’occhio del ciclone per quella che sarebbe da definire “la razzia istituzionalizzata” attuata nel consiglio della Regione Lazio. A conferma che la battaglia giustizialista e moralista deve fare i conti con la realtà interna del partito, fatta anch’essa, checché se ne dica, di scandali e interventi della magistratura.

Regione Lazio, Zingaretti “folgorato” sulle scale del Campidoglio

Come il Presidente della Provincia di Roma Zingaretti abbia fatto la sua scelta di candidarsi alla Regione Lazio ce l'ha voluto spiegare meglio un militante della base del Pd romano e forse risulterà più chiaro sintetizzare aiutandoci con le parole di Antonio Polito sul Corriere Roma dell 5 ottobre scorso...di Andrea Spinelli Barrile

Politica e malaffare, il degrado del regime nel bollettino di guerra quotidiano

Aprite un giornale qualsiasi oggi, troverete quattro notizie principali. Prima. Il responsabile dell’assessorato alla Casa della Regione Lombardia, Domenico Zambetti, è stato arrestato con l’accusa di aver comprato voti dalla ‘ndrangheta. Avrebbe acquistato un pacchetto di 4.000 preferenze, decisivo per la sua elezione con 11.217 voti nelle regionali 2010, pagando 200.000 euro (50 euro a voto).

Assemblea Pd evita la rissa, mandato a Bersani per le regole su Primarie di coalizione

L’Assemblea Nazionale del Partito Democratico, oltre alla deroga all’articolo 18 dello statuto, che permetterà a membri del partito diversi dal segretario di candidarsi (Renzi su tutti), ha votato il documento che stabilisce le regole di massima delle primarie.

Milano, il Consiglio comunale si riunisce 'dietro le sbarre'

Il consiglio comunale di Milano ha scelto una nuova e 'speciale' location per riunirsi: da Palazzo Marino al carcere di San Vittore. È dietro le sbarre, infatti, che l’amministrazione del capoluogo lombardo ha deciso di incontrarsi per dare un chiaro segnale di attenzione al mondo carcerario.