Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/10/18 ore

POLITICA

La “questione democratica” nel Movimento 5 Stelle

Non si è fatto a tempo a fissare i “paletti” alla piattaforma liquida (Liquid Feedback) che è scoppiata un’altra questione democratica all’interno del Movimento 5 Stelle guidato da Beppe Grillo. Dopo il caso-Favia in Emilia Romagna, fondamentalmente ignorato dagli stessi vertici oggetti della polemica, un nuovo focolaio sembra ora emergere in Sardegna. di Ermes Antonucci

Laziogate, la paura dell’effetto domino nazionale

Polverini vittima che non sapeva. No, Polverini non poteva non sapere. In attesa che si risolva l’arcano via via che procede l’inchiesta sugli affari di Er Batman di Anagni, Fiorito, si deve registrare una strana atmosfera nel dibattito politico intorno alla vicenda.

Adozioni gay, l'uso strumentale di un desiderio

Mentre i sondaggi a stelle e strisce informano gli yankees sul vantaggio di Obama nella corsa alle presidenziali contro il rivale Romney, i sondaggi del vecchio mondo interpellano i cittadini italiani sulla loro volontà di affidare un figlio a Nichi Vendola e al suo storico compagno.

MoVimento 5 Stelle: Grillo fissa i “paletti” alla piattaforma liquida

Qualche giorno fa Beppe Grillo sul suo blog ha fatto un annuncio importante: “Per le prossime elezioni politiche i candidati del M5S saranno scelti on line e il programma sarà discusso e completato attraverso una piattaforma in Rete. In modo trasparente”. Lo strumento con cui raggiungere questo obiettivo sarebbe Liquid Feedback, il software utilizzato dal Partito Pirata in tutta Europa per svolgere la propria azione politica, incentrata particolarmente sulla battaglia contro il copyright e per una conoscenza condivisa. di Ermes Antonucci

Pedofilia da Codice Penale, ratificata la Convenzione di Lanzarote

Il Senato ha approvato, con 262 voti favorevoli, l’ introduzione dell’art. 414 bis nel Codice Penale, ratificando in toto la linea guida prevista dall’Europa in merito a reati sessuali compiuti a danno di minori; e, finalmente, compare la parola “pedofilia” sul Codice (non è passata invece la proposta della Lega di castrazione chimica per i reati sopra ascritti).

Primarie, contro Vendola spuntano i Fioroni

“Caro segretario, siamo convinti che le primarie rappresentino uno strumento di democrazia ma non possono inglobare tutto e il contrario di tutto”. Giuseppe Fioroni scrive al segretario Bersani una lettera aperta, firmata da 30 parlamentari, nella quale sostanzialmente si chiede l’incandidabilità di Nichi Vendola, per altro ancora intento a sfogliare la margherita per la sua partecipazione al gioco tuttora senza regole.