Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

18/01/18 ore

DIRITTI E LIBERTA'

Pena di morte, "arbitrarie e inique" le 100 esecuzioni in Iraq da inizio anno

L'Iraq ha giustiziato finora circa 100 persone dall’inizio dell’anno, un forte aumento rispetto agli anni precedenti, che fa aumentare le preoccupazioni sull’equità dei processi in un Paese in cui gli Stati Uniti hanno speso miliardi di dollari nel tentativo di riformare il sistema giudiziario dopo decenni di dittatura.

Iran: il velo nero della censura su Google e Gmail

Il più grande motore di ricerca sul web e la casella di posta elettronica più usata al mondo costrette ad indossare il nero e pesante burqa della censura. Le autorità iraniane hanno infatti bloccato l'accesso a Google e a Gmail, nell'attesa di lanciare un nuovo servizio Intranet nazionale: le restrizioni al browser di Mountain View riguarderebbero il protocollo https (https://www.google.com).

Staminali embrionali: all' UE si rema contro

E' ancora lotta sul finanziamento europeo alla ricerca sulle cellule staminali. La Commissione giuridica del Parlamento europeo si è, infatti, espressa a favore della relazione di Piotr Borys, popolare polacco che ha posto l'attenzione sui rischi giuridici del finanziamento delle ricerche sugli embrionali.

Secondo Borys tali rischi deriverebbero in gran parte dalla sentenza della Corte di Giustizia dell’Ue del 18 ottobre 2011, secondo cui l'uso delle cellule staminali embrionali e degli embrioni non è brevettabile se prevede la loro distruzione, un evento inevitabile nella maggior parte dei casi.

 

Cannabis terapeutica: la sorpresa del Veneto "leghista"

Cannabis terapeutica? Anche il Veneto si dice favorevole; dopo Toscana e Liguria, la ricca regione del nord ha aperto ufficialmente ai farmaci cannabinoidi: è stata approvata infatti una normativa regionale che autorizza la sperimentazione dell'uso delle infiorescenze di canapa per fini terapeutici. In particolare, si autorizza l'uso di farmaci derivanti dalla cannabis principalmente nella terapia del dolore, ma anche per contrastare patologie come l'asma, il glaucoma, malattie neurologiche, la Sla e la distrofia muscolare. Attenzione: contrastare, non curare. 

Corte Penale Internazionale, l'Italia non sarà più "zona franca"

Il Senato ha approvato il disegno di legge di adeguamento dell'ordinamento italiano allo Statuto della Corte Penale Internazionale. Il provvedimento attribuisce al Ministro della giustizia il ruolo di autorità centrale per la cooperazione con la Corte penale internazionale e disciplina le modalità di esecuzione della collaborazione concentrando le competenze giudiziarie nella Corte d'appello di Roma.