Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

30/03/17 ore

MALEDETTA POLITICA

Maledetta Politica - Con Mattarella, Je suis DC

In questo numero di Maledetta Politica le riflessioni di Giuseppe Rippa, sollecitato da Antonio Marulo, partono dal proverbiale conformismo, allineato e coperto, sulla figura del nuovo presidente della repubblica, all’indomani della salita al Colle di Sergio Mattarella. Questa volta sembra tuttavia che si sia andati un po’ oltre la misura, con il trionfo della vecchia Balena bianca e all’insegna della “democristianità” mai morta.

Le operazioni politiche da manuale del buon imprenditore di Passera e Della Valle

Il manuale del buono e lungimirante imprenditore italiano indica alcune fondamentali linee guida da seguire: sedersi nei cosiddetti salotti che contano; dotarsi di una squadra di calcio; mantenere viva l’ipotesi che prima o poi potrebbe diventare ineluttabile la cosiddetta discesa in politica “per il bene del Paese e degli italiani”. Su questo vezzo ormai ammuffito della classe dirigente economica di provare a occupare lo spazio lasciato libero da una politica debole, si sofferma - in questo numero di Maledetta politica - Giuseppe Rippa, che poi offre qualche spunto di riflessione sulle vicende delle elezioni in Grecia, che hanno visto il salvatore della patria Tsipras scegliersi come alleato scomodo un partito di estrema destra, piuttosto che avvalersi del contributo dei partiti di sinistra per ottenere i pochi voti necessari al raggiungimento della maggioranza parlamentare.

Maledetta politica - Il Partito Democratico alla resa dei conti

Se il Pd sia alla frutta, come affermano alcuni suoi esponenti di secondo piano, forse è ancora azzardato sentenziarlo. Di certo si sta assistendo in queste ore a un redde rationem che da tempo covava sotto traccia. Da una parte la minoranza Pd, scippata un anno fa del marchio e del suo potere; dall’altra Renzi, sempre più orientato a considerare il partito di cui è segretario un semplice mezzo per il raggiungimento dei propri legittimi obiettivi politici, non si sa se però utili al paese. (guarda il VIDEO)

Maledetta Politica - Il valore aggiunto di Napolitano

E' iniziata la liturgia presidenziale, scandita dai tempi sincopati da prima repubblica, come Costituzione detta. Ci aspettano, così, due settimane di sterile toto-presidente, per la gioia dei retroscenisti più o meno attendibili. Non sarà facile trovare un sostituto all’altezza di Napolitano, che nel tempo è divenuto un gigante politico, in confronto al desolante spessore della classe dirigente formatasi e affermatasi nell’ultimo 20ennio. (guarda il VIDEO)

Maledetta Politica - Charlie Hebdo: gli errori occidentali, le omissioni islamiche

Il massacro nella redazione del settimanale anticlericale, liberale e libertario Charlie Hebdo ci riporta alla realtà dei molteplici errori dell’Occidente nella gestione del rapporto con un mondo che conta 1 miliardo e mezzo di persone. Errori che, dalla guerra in Iraq fino all’ambiguità con cui si è guardata e affrontata la primavera araba, hanno favorito il processo degenerativo che vede l’Islam prima di tutto in guerra civile al suo interno... (guarda il VIDEO)

Maledetta Politica, il Governo delle parole di Renzi

Agenzia Radicale in tempi non sospetti ha evitato di accodarsi al coro mediatico che inizialmente ha lisciato oltremodo il pelo del Rottamatore, prima di fare via via ammenda di fronte all’evidenza. Da questo primo anno (o quasi) di Renzi a Palazzo Chigi, nel corso del quale la distanza fra parole dette e fatti concreti è rimasta costante, partono le riflessioni di Giuseppe Rippa in questo numero di Maledetta Politica, che si allargano poi al quadro politico complessivo, alla vigilia di appuntamenti istituzionali di rilevante importanza per il nostro Paese.

Maledetta Politica, il Movimento inconcludente di Grillo e Casaleggio

Mentre l’ex comico genovese ripete a fasi alterne e incantando sempre meno lo stesso ritornello contro tutto e tutti, la folta pattuglia di deputati guidata dietro le quinte dal guru Casaleggio sembra destinata a perpetuare una sterile, inadeguata e inconcludente opposizione. Ne parla Giuseppe Rippa, con Antonio Marulo, nel nuovo numero di "Maledetta Politica".

La questione Maledetta(mente) Politica di Mafia Capitale

“…è stato uno choc angoscioso e sconcertante sapere del suo arresto e del suo coinvolgimento negli anni successivi in una storia terribile di intreccio tra criminalità, politica e affari che la magistratura romana ha con grande merito disvelato…”. Walter Veltroni è ricorso allo strumento della Lettera al direttore per farci partecipe del proprio stato d’animo alla notizia che un suo stretto collaboratore di quando faceva il sindaco di Roma è tra le persone maggiormente coinvolte nell’intreccio di malaffare che ha avvolto negli anni le istituzioni capitoline. (guarda il video)

"Maledetta Politica" sui giochi per il dopo-Napolitano, Guerra del Gas Russia-UE, Mafia Capitale

L’aveva detto fin dall’inizio del secondo mandato che avrebbe lasciato prima del tempo; tuttavia, le dimissioni a breve di Napolitano giungeranno prima del prevedibile a scombussolare i piani di qualcuno, condizionando i giochi politici prossimi venturi. Da qui partono le riflessioni di Giuseppe Rippa nel nuovo appuntamento con "Maledetta Politica".

“Maledetta Politica” su Salvini fenomenoTv , il non voto della Regione rossa, Destra in cerca d’autore

Non si è spenta ancora l’eco del mini test elettorale regionale in Emilia Romagna e in Calabria. In questo secondo numero di “Maledetta Politica”, le riflessioni di Giuseppe Rippa partano dal nuovo “fenomenoTV" , Matteo Salvini. Dopo Grillo, infatti, il cosiddetto regime ha scelto di sparare a tutto campo nell’etere la nuova stella della Lega “nazionale”: in queste ultime settimane l’abbiamo vista brillare ovunque in televisione, nel tentativo in parte riuscito di arginare la deriva grillina, erodendo da destra il consenso del Movimento 5stelle sul terreno comune dei temi anti-europei e della difesa nazionale dal pericolo “straniero”.

“Maledetta Politica” su art.18, attentati a Gerusalemme, dissesto idrogeologico

“Maledetta Politica” è la nuova video-rubrica settimanale di Agenzia Radicale nella quale il direttore Giuseppe Rippa, sollecitato da Antonio Marulo, offre spunti di analisi e riflessioni sui temi di attualità politica che hanno maggiormente animato il dibattito politico nei sette giorni precedenti. In questo primo numero, tre questioni differenti legate fra loro dalla sterilità del dibattito che le accompagna tutte le volte che ciclicamente si ripresentano.