Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/11/17 ore

STILE LIBERO

Israele, i Bahai

Israele, e in particolare Gerusalemme, viene considerata il centro della spiritualità mondiale, poiché è dove si è sviluppato l'ebraismo ed è il luogo a cui gli ebrei si rivolgono nelle loro preghiere, dove è nato il cristianesimo e dove l'islam ha stabilito il suo terzo luogo santo. di Elena Lattes

 

- Neturei Karta, i “Guardiani della città” di Gerusalemme (1)

Israele, il “prezzo da pagare” all'estremismo di Tag Mehir (2)

Gli ortodossi in Israele (3)

Israele, la minoranza circassa (4)

Taiwan, un lungo cammino verso la piena sovranità

In questi anni Agenzia Radicale è tornata più volte ad occuparsi dei difficili annosi rapporti tra le “due Cine”, quella continentale con capitale Pechino, la Repubblica Popolare Cinese, quella insulare con capitale Taipei, la Repubblica di Cina nell’Isola di Taiwan. Ề uno dei retaggi della contrapposizione ideologica che ha diviso il mondo nell’incompiuto nuovo ordine geopolitico scaturito dalla Seconda Guerra Mondiale, che ha, al contrario, ingenerato problematiche ed incongruenze cristallizzate nel tempo e da cui ancora oggi è difficile liberarsi. di Giorgio Prinzi

Anche salata, l’acqua è un bene comune

Se non fosse scomparso all’inizio di quest’anno, il compianto Francesco Rosi avrebbe potuto regalarci un altro dei suoi magnifici film e intitolarlo “Le mani sul mare”. Il nostro Stato, infatti, con una legge approvata all’inizio di agosto (L. 125/2015), ha dato il via libera alle manovre necessarie per sdemanializzare una parte della costa italiana, ignorando quanto previsto in materia dall’Unione europea. Per questo abbiamo appena inviato un nuovo ricorso alla Commissione europea, affinché valuti la neonata legge e decida se aprire contro l’Italia una nuova procedura per infrazione della direttiva 2006/123/CE. di Paolo Izzo, Maria Laura Turco, Gianni Colacione

Israele, la minoranza circassa (4)

Viaggiando attraverso il variegato mosaico etnico e culturale israeliano si può arrivare facilmente a visitare due villaggi particolari, dove le case in pietra grigia sono sovrastate dai rossi tetti spioventi con issate due bandiere: accanto a quella nazionale, ne sventola un'altra verde scuro con tre frecce incrociate e dodici stelle intorno a mo' di cupola. Una bandiera che in altri Paesi è vietato dispiegare. di Elena Lattes

 

- Neturei Karta, i “Guardiani della città” di Gerusalemme (1)

Israele, il “prezzo da pagare” all'estremismo di Tag Mehir (2)

Gli ortodossi in Israele (3)

Bagnoli, Lettera aperta al sindaco di Napoli

Se il sindaco Luigi de Magistris avesse redatto il nuovo PUA di Bagnoli appena entrato in palazzo San Giacomo e avesse nominato un Commissario straordinario per la sua attuazione non avrebbe dato al presidente Matteo Renzi alcun motivo di occuparsi di Bagnoli. di Gerardo Mazziotti

Gli ortodossi in Israele (3)

La popolazione israeliana ha superato recentemente gli otto milioni di persone di cui circa  il 75% sono ebrei, poco più del 20% arabi (tra musulmani e cristiani) e il resto appartenenti ad altre minoranze (Bahai, Circassi, Drusi, Cristiani non arabi, ecc.). di Elena Lattes

  

Neturei Karta, i “Guardiani della città” di Gerusalemme (1) 

Israele, il “prezzo da pagare” all'estremismo di Tag Mehir (2)