Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

29/05/17 ore

MOSTRE

La Transavanguardia tra Lüpertz e Paladino

Sono così preponderanti le figure di Achille Bonito Oliva e dei suoi "moschettieri": Sandro Chia, Enzo Cucchi, Francesco Clemente, Nicola De Maria e Mimmo Paladino che quando nominiamo la Transavanguardia pensiamo ad un movimento tutto italiano. di Giovanni Lauricella

Tableaux vivants: Caravaggio

Nel Complesso Monumentale di Donnaregina, sede del Museo Diocesano di Napoli,  anche quest’anno  "Tableaux Vivants" riscuotono consensi  con una nuova rappresentazione su 21 capolavori del Caravaggio. di Giovanna D’Arbitrio

Tattoo motel

Mi ricordavo una strabiliante mostra di Luca Donnini  allestita negli spazi di Mondriansuite ancora prima  che questa fosse trasformata in galleria. Immaginate un ex laboratorio di pasticceria appena smantellato dove, tra calcinacci, muri spaccati con crepe varie e cavi divelti,in assenza di luce, con l’aiuto di torce elettriche,  vedevi comparire  grandi foto in bianco e nero, poste su pareti rivestite di maioliche bianche. di Giovanni Lauricella

Alma Sauro, Informale polimaterico di arte contemporanea

Bella, ricca di colori è la mostra di Alma Sauro, Informale polimaterico di arte contemporanea, che si è inaugurata la sera del 12 gennaio a Napoli, al Circolo Artistico Politecnico (a piazza Trieste e Trento ovvero al largo San Ferdinando). di Adriana Dragoni

Tracce. Memoria e attualità, Pop, figurazione, Neo-simbolismo

Al  Centro di Mostre e Studi sull’Arte Contemporanea di Carla Mazzoni una nuova mostra fa il punto sull’arte contemporanea dagli anni ’60 ad oggi, un impegno titanico per una galleria che con un numero non elevato di opere vuole investire il grande campo culturale che ha contrassegnato gi ultimi decenni. di Giovanni Lauricella

Michele de Luca, Punti Fermi

Trovarsi tra quadri, con una pittura dai parametri realizzativi ben noti, quando ormai le forme di espressione artistica sono sempre più molteplici e sorprendenti fa piacere perché sprona ad avere quel rigore nell’apprezzare un lavoro che sempre più si sta perdendo. di Giovanni Lauricella

Vuoto di Thomas Lange alla galleria Volume!

Vedendo le mostre di arte contemporanea non mi capita spesso di rimanere così fortemente impressionato  come mi è successo  recentemente percorrendo le sale della galleria Volume per la mostra intitolata  Vuoto, il nuovo lavoro dell’artista Thomas Lange, ex- giovane selvaggio degli anni ’70 dell’ex- Berlino ovest, realizzata in collaborazione con Davide Sarchioni. di Giovanni Lauricella

Forte Forte – Leggero Leggero di Isabella Nurigiani a Spazio 88

Visitare la galleria Spazio 88, accedendovi da uno stretto vicolo nel labirintico cuore dell’antica Roma è, come di solito, un andare ad esplorare luoghi segreti dove le sorprese sono in agguato.di Giovanni Lauricella

The Art of Norman Rockwell

Il sogno americano può essere rivissuto in una mostra presso la Fondazione Roma Museo – Palazzo Sciarra dedicata a Norman Rockwell (1894-1978), artista statunitense che con  le sue illustrazioni giornalistiche e i suoi quadri ha testimoniato la storia di un’America ideale, propagandata per attrarre le simpatie del mondo, allora diviso dalla guerra fredda, che aveva come rivale un altro sogno, quello comunista, ben inspessito da minacciosi strati del blocco socialista, militanti e intellettuali devoti e da un'enorme  pletore di ammiratori che specie qui in Italia, patria del partito comunista più forte d'occidente, non vedevano l'ora che venisse "Baffone" per tagliare la testa a fascisti e  padroni. di Giovanni Lauricella

Lorenza Trucchi ai Martedì Critici al MACRO

Alberto Dambruoso negli anni degli appuntamenti dei Martedì critici è riuscito lodevolmente a collezionare i personaggi chiave dell’arte contemporanea italiana, artisti, galleristi, storici dell’arte che ha fatto conoscere a tutti coloro che sono affascinati da questo bel mondo. di Giovanni Lauricella

Secessione e Avanguardia alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna

Alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma si svolge una delle più belle ed impegnative mostre che siano state mai affrontate dal punto di vista storico; l’iniziativa rientra nel programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della Prima guerra mondiale. di Giovanni Lauricella

Musei Vaticani, le collezioni dei marmi antichi, nelle fotografie di Massimo Listri

Nelle aule del Museo Pio Clementino dei Musei Vaticani a cura del direttore Antonio Paolucci abbiamo  una strabiliante esposizione fotografica dell’antica statuaria romana in quello che è il museo più importante del mondo. di Giovanni Lauricella

I Bassifondi del Barocco, la Roma del vizio e della miseria

In un periodo attuale dove i curatori spadroneggiano in mostre di arte contemporanea - che spesso sono effimere come scritte sull’acqua - emerge in questa mostra la forza del testo critico espresso da Francesca Cappelletti, professore di storia dell’arte moderna dell'Università degli Studi di Ferrara, e Annick Lemoine, responsabile del dipartimento di Storia dell'arte dell'Accademia di Francia a Roma e professore all’Università di Rennes 2. di Giovanni Lauricella

Artisticamente sostenibile

Con un titolo esplicitamente ecologico, ‘Artisticamente sostenibile’, nella sede dell’Università eCampus cinque pittori affrontano temi etici che riportano alle motivazioni profonde sui perché e sulle responsabilità dell’uomo  contemporaneo e sulle problematicità che intercorrono  tra lui e il pianeta Terra. di Giovanni Lauricella

Artisticamente sostenibile, mostra all’Università eCampus

Il 26 settembre, vernissage della Mostra ‘Artisticamente sostenibile’, cinque pittori in prima linea per promuovere l’arte consapevole. I colori sgargianti e le vivide suggestioni dell’arte contemporanea tornano a impreziosire i locali dell’Università eCampus.