Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/09/17 ore

COSE RADICALI

Dibattito intorno al 40° Congresso Straordinario del Partito Radicale. Intervento di Roberto Cicciomessere

Il 9 luglio scorso, ai sensi dello Statuto del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, articolo 2, un terzo degli iscritti da almeno sei mesi al partito ha convocato il 40° Congresso straordinario del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, da giovedì 1 settembre (a partire dalle ore 14) a sabato 3 settembre, a Roma, presso il penitenziario di Rebibbia, Via Raffaele Majetti 75.

 

Questo il comunicato dei convocatori del Congresso straordinario. Quaderni Radicali e Agenzia Radicale ritengono utile l’apertura di un dibattito precongressuale in questa fase critica e difficile dopo la morte di Marco Pannella. Di seguito l'intervento di Roberto Cicciomessere

Dibattito intorno al 40° Congresso Straordinario del Partito Radicale. Intervento di Lorenzo Strik Lievers

Il 9 luglio scorso, ai sensi dello Statuto del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, articolo 2, un terzo degli iscritti da almeno sei mesi al partito ha convocato il 40° Congresso straordinario del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, da giovedì 1 settembre (a partire dalle ore 14) a sabato 3 settembre, a Roma, presso il penitenziario di Rebibbia, Via Raffaele Majetti 75.

 

Questo il comunicato dei convocatori del Congresso straordinario. Quaderni Radicali e Agenzia Radicale ritengono utile l’apertura di un dibattito precongressuale in questa fase critica e difficile dopo la morte di Marco Pannella. Di seguito l'intervento di Lorenzo Strik Lievers.

Dibattito intorno al 40° Congresso Straordinario del Partito Radicale. Nuovo intervento di Silvio Pergameno: I radicali dopo Marco

 

Il 9 luglio scorso, ai sensi dello Statuto del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, articolo 2, un terzo degli iscritti da almeno sei mesi al partito ha convocato il 40° Congresso straordinario del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, da giovedì 1 settembre (a partire dalle ore 14) a sabato 3 settembre, a Roma, presso il penitenziario di Rebibbia, Via Raffaele Majetti 75.

 

Questo il comunicato dei convocatori del Congresso straordinario. Quaderni Radicali e Agenzia Radicale ritengono utile l’apertura di un dibattito precongressuale in questa fase critica e difficile dopo la morte di Marco Pannella. Di seguito un nuovo intervento di Silvio Pergameno.

Dibattito intorno al 40° Congresso Straordinario del Partito Radicale. Intervento Angiolo Bandinelli

Il 9 luglio scorso, ai sensi dello Statuto del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, articolo 2, un terzo degli iscritti da almeno sei mesi al partito ha convocato il 40° Congresso straordinario del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, da giovedì 1 settembre (a partire dalle ore 14) a sabato 3 settembre, a Roma, presso il penitenziario di Rebibbia, Via Raffaele Majetti 75.

Questo il comunicato dei convocatori del Congresso straordinario. Quaderni Radicali e Agenzia Radicale ritengono utile l’apertura di un dibattito precongressuale in questa fase critica e difficile dopo la morte di Marco Pannella. Di seguito l’intervento di Angiolo Bandinelli.

Dibattito intorno al 40° Congresso Straordinario del Partito Radicale. Intervento di Gianfranco Spadaccia

Il 9 luglio scorso, ai sensi dello Statuto del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, articolo 2, un terzo degli iscritti da almeno sei mesi al partito ha convocato il 40° Congresso straordinario del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, da giovedì 1 settembre (a partire dalle ore 14) a sabato 3 settembre, a Roma, presso il penitenziario di Rebibbia, Via Raffaele Majetti 75.

Questo il comunicato dei convocatori del Congresso straordinario. Quaderni Radicali e Agenzia Radicale ritengono utile l’apertura di un dibattito precongressuale in questa fase critica e difficile dopo la morte di Marco Pannella. Di seguito l’intervento di Gianfranco Spadaccia.

Dibattito intorno al 40° Congresso Straordinario del Partito Radicale. Intervento di Silvio Pergameno

Il 9 luglio scorso, ai sensi dello Statuto del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, articolo 2, un terzo degli iscritti da almeno sei mesi al partito ha convocato il 40° Congresso straordinario del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, da giovedì 1 settembre (a partire dalle ore 14) a sabato 3 settembre, a Roma, presso il penitenziario di Rebibbia, Via Raffaele Majetti 75.

Questo il comunicato dei convocatori del Congresso straordinario. Quaderni Radicali e Agenzia Radicale ritengono utile l’apertura di un dibattito precongressuale in questa fase critica e difficile dopo la morte di Marco Pannella. Di seguito l’intervento di Silvio Pergameno

Audiovideo conferenza stampa presentazione a Roma di Quaderni Radicali 112: Pannella, un canestro pieno di parole

Il numero speciale di Quaderni Radicali n. 112 (luglio 2016) esce a circa due mesi dalla morte di Marco Pannella. La redazione del bimestrale ha raccolto alcune delle cose che sono passate sulla rivista: interventi, interviste, vecchi scritti del leader radicale. Il solo scopo per ora è quello di un ricordo, senza nessuna intenzione di riassumere la poliedrica personalità di questo grande personaggio a cui il Paese ha dato poco e da cui invece ha ricevuti molto. Se questo è solo un ricordo, un omaggio immediato, altro è il lavoro che bisognerà fare per ridefinire il suo profilo. Ma questo verrà e noi non faremo mancare il nostro contributo …

 

- Audiovideo presentazione n. 112 Quaderni Radicali su Pannella (da Radio Radicale)

Assemblea degli iscritti al Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito a Teramo il 25 e 26 giugno 2016

Assemblea degli iscritti al Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito a Teramo il 25 e 26 giugno 2016. Il direttore di Quaderni Radicali e Agenzia Radicale e già segretario del Partito Radicale Giuseppe Rippa – da iscritto - non è potuto intervenire nonostante lo avesse richiesto.

 

Prima giornata Assemblea iscritti PRNTT – 25 giugno 2016 (Radio Radicale.it)

Seconda giornata Assemblea iscritti PRNTT – 26 giugno 2016 (Radio Radicale.it)

Dibattito sul Partito Radicale dopo Pannella, interventi di Sofri, Bandinelli, Spadaccia

Che fine fanno i Radicali

 

Dell’eredità di Marco Pannella, suggerisce Bordin, inutile parlare. Eredità materiale non ce n’è, e su quella morale conviene non litigare: tutti eredi o tutti diseredati. La questione diventa: che fine faranno i Radicali? Presa alla lettera, implica l’eventualità che facciano una fine o l’altra, e che comunque finiscano. Non è affatto escluso, naturalmente. La formazione radicale non è edificata sulla roccia, e caso mai la roccia era Marco: la sua persona, non una sua dottrina, o una sua ideologia. Dalle persone si può imparare moltissimo, a condizione di non farsene imitatori. di Adriano Sofri

Il Partito dello Stato di Diritto e dei Diritti Umani: Assemblea degli iscritti al Partito Radicale

Il 23 e 24 aprile 2016 si è tenuta, presso la sede di via di Torre Argentina a Roma, l'assemblea degli iscritti al Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito. Qui di seguiti i link per seguire il dibattito in audiovedio dal sito internet di Radio Radicale. 

Iran, l'Appello di Nessuno tocchi Caino al Premier Renzi

Nella recente visita in Italia del Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran Hassan Rouhani e dagli incontri coi massimi rappresentanti della Repubblica Italiana è chiaramente emerso l’auspicio formale a stabilire più regolari relazioni politiche e diplomatiche e, ancor più chiaramente, l’interesse sostanziale a stabilire rapporti più propizi di cooperazione economica e commerciale tra i due Paesi. È invece rimasta del tutto coperta da un velo di reticenza (come quello steso sulle statue nude dei musei capitolini) la situazione indecente dei diritti umani nel regime dei Mullah che, per indicare una parte per il tutto, è da decenni in cima alla triste classifica dei primi “Paese-boia” del mondo e che ha stabilito il record assoluto di impiccagioni proprio quando il “moderato” Rouhani è diventato presidente.