Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

26/04/17 ore

DIRITTI E LIBERTA'

E venne il Fertility Day

Le rotative erano già pronte per stampare migliaia di manifesti littori dove floride ragazze strizzavano stracci o asciugavano piatti e con sguardo ammiccante lasciavano intendere che il momento era giunto. di Paolo Izzo

Pena di morte in Iran: un caso da Consiglio Diritti Umani

L’associazione Nessuno tocchi Caino, con una lettera aperta al Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, ha chiesto di sollevare la questione della pena di morte in Iran durante i lavori del Consiglio diritti umani delle Nazioni Unite.

Pena di morte nel mondo: il Rapporto 2016 di Nessuno tocchi Caino

L’evoluzione positiva verso l’abolizione della pena di morte in atto nel mondo da oltre quindici anni, a fronte dell'incremento delle esecuzioni rispetto al 2014, nell'ultimo rapporto dell'associazione radicale che si batte da anni contro l'esecuzioni capitali, Nessuno tocchi Caino.

 

Pena di morte nel mondo - Nessuno Tocchi Caino, Rapporto 2016. Premio Abolizionista del secolo alla memoria a Marco Pannella (Audiovideo Radio Radicale)

Cannabis in Parlamento

A suo modo è una giornata di lavori parlamentari da ricordare, perché per la prima volta a Montecitorio si è discusso di "Disposizioni in materia di legalizzazione della coltivazione, della lavorazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati". Giusto un assaggio, visto che con ogni probabilità la cosa andrà per le lunghe tra ostruzionismo e bizantinismi di ogni sorta...

Conversazione sulla prescrizione. Fabio Viglione con Giuseppe Rippa

Tempi e modalità della nostra giustizia penalizzano fortemente l’Italia. A dichiararlo in modo insolitamente esplicito per lui, anche il governatore della BCE Mario Draghi che ha rilevato come la lunghezza dei tempi dei processi  contribuisce, fra l’altro, a deprimere il valore dei crediti esigibili. Sulla questione giustizia, sulle conseguenze degli ultimi interventi normativi, con l’allungamento dei tempi di prescrizione, interviene l’avvocato Fabio Viglione in questa conversazione col direttore Giuseppe Rippa.

 

- Conversazione sulla prescrizione. Fabio Viglione con Giuseppe Rippa (Agenzia Radicale Video)