Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/09/17 ore

DIRITTI E LIBERTA'

Dj Fabo: speriamo che sia l’ultimo…

Eluana Englaro, Piergiorgio Welby e ora Fabiano Antoniani, più noto come Dj Fabo: tre protagonisti e simboli di una battaglia di civiltà e di dignità che dura da troppo tempo e che vede impegnati principalmente i radicali e l’Associazione Luca Coscioni, affinché l’Italia si doti finalmente di una legge che disciplini il cosiddetto fine vita, consentendo a ciascuno di essere “libero fino alla fine”.

Aborto e legge 194: diritti, doveri e… obblighi

Alla base c’è un diritto sacrosanto: quello delle donne di potere scegliere di abortire, secondo quanto stabilito dalla legge 194/1978. Il suo esercizio negli ultimi anni è reso sempre più difficile – soprattutto nel Lazio - da un altro legittimo diritto individuale, quello all’obiezioni di coscienza dei medici che si rifiutano di praticare l’interruzione di gravidanza.

Iran, pena di morte: 31 impiccagioni in quattro giorni

Il 14 gennaio due prigionieri sono stati giustiziati nella prigione di Dizel Abad a Kermanshah, ha riferito Iran Human Rights. Sono stati identificati come: Seifollah Hosnian, 33 anni, arrestato nel 2010 per possesso di due chili e 200 grammi di crack e un chilo e 80 grammi di metanfetamina; Tofigh Bahramnejad, 31, arrestato nel 2012, sempre per droga.

Eutanasia, Dj Fabo chiede solo di morire, senza soffrire

 «Il 13 giugno 2014 sono diventato cieco e tetraplegico a causa di un incidente in macchina. Non ho perso subito la speranza però. In questi anni ho provato a curarmi, anche sperimentando nuove terapie. Purtroppo senza risultati. Da allora mi sento in gabbia. Non sono depresso, ma non vedo più e non mi muovo più». Così Fabiano Antoniani, «Dj Fabo», si appella al presidente Mattarella - in videomessaggio con la voce della fidanzata Valeria – per chiedere aiuto.

Thailandia grazia reale, primi rilasci dal carcere di Phuket

Il primo gruppo di prigionieri è stato rilasciato nella mattina del 25 dicembre dal carcere thailandese di Phuket, a seguito dell'annuncio di una grazia reale per commemorare l'inizio del regno di Rama X.