Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/11/17 ore

LIBRI

Il manoscritto delle anime perdute di Giulio Leoni

Giunti alla sesta indagine, il Dante investigatore creato da Giulio Leoni è ormai una presenza accolta e gradita nell’immaginario dei suoi lettori. Lo hanno visto in azione a Firenze, alle prese con tre delitti misteriosi, durante i mesi in cui rivestiva la carica di Priore cittadino e poi, già in esilio, a Roma e Venezia. Alla vigilia della battaglia della Lastra nel 1304 lo ritrovano a Verona, dove il poeta si è recato quale ambasciatore dei Guelfi Bianchi per chiedere il sostegno militare di Alboino della Scala. di Luigi O. Rintallo

Liszt pianista, tecnica e ideologia. Un libro di Piero Rattalino

Un allievo zelante, geniale, un grande lavoratore. Così venne definito dal suo insegnante, Franz Liszt, nato in una cittadina austro-ungarica nel 1811. Figlio di un musicista, secondo violoncello nell’orchestra di Esterhazy e pianista più per passione che per professione, Franz fu iniziato all’arte da suo padre. A sei anni era già un prodigio e il genitore, che era sicuramente intelligente e non presuntuoso, si accorse che l’allievo aveva superato il maestro. di Elena Lattes

Carne al vento e lotte con il destino tra vicoli di lava. Wanda Marasco racconta la compagnia delle anime finte

Storie che sono un taglio nella carne. Parole 'squietate' che chiamano a parlare le ombre, e non lasciano mai i sentimenti a metà. 'La compagnia delle anime finte', di Wanda Marasco (Neri Pozza, pp. 238, euro 16,50) è un libro che non fa sconti: cattura il lettore in una narrazione che è intreccio di vissuti, tra i vicoli di Napoli, fatti di tufo giallo striato di dolore e spiriti antichi che cercano un posto al sole. di Giordano Picardo

La tentazione (sbagliata) di andarsene fuori dall'Europa

Eravamo la nazione più entusiasta, oggi siamo i più scettici. L'Europa non ci piace più e siamo gli unici che ipotizziamo un referendum per decidere se restare o tornare alla cara liretta. Le prossime elezioni potrebbero regalarci una maggioranza parlamentare eterogenea, ma pronta ad assecondare questa tentazione di andarsene che ha spinto Lorenzo Bini Smaghi a scrivere un libro per dirci, invece, che l'euro non è l'origine di tutti i mali e che all'Italia non conviene uscire, anzi. di Antonio Marulo

Commento alle preghiere di Menahem Recanati

Nel sedicesimo secolo l’Inquisizione imperava e migliaia di libri vennero bruciati. Tra questi gran parte provenivano dall’ambiente ebraico e, insieme al Talmud e altri commenti biblici, c’erano anche le opere di Menahem Recanati. Testi che in altre parti d’Europa venivano studiati e ristampati. di Elena Lattes

Fatima e il segreto non svelato, il nuovo libro del vaticanista Marco Tosatti

A cento anni di distanza dall’evento le apparizioni di Fatima fanno ancora parlare, discutere e suscitano molte polemiche. Il più straordinario fenomeno sovrannaturale del secolo scorso riserba ancora dei misteri, che a volte sembrano quasi insolubili, almeno a viste umane. O che forse non saranno mai ammessi ufficialmente. di  Salvatore Balasco